Attualità
Nuova ditta

Parco Baden Powell di Celadina, il Comune annuncia: lavori conclusi entro fine anno

Dopo quattro anni di cantieri, problemi e polemiche (c'è anche una raccolta firme), la situazione pare essersi sbloccata

Parco Baden Powell di Celadina, il Comune annuncia: lavori conclusi entro fine anno
Attualità Bergamo, 02 Luglio 2022 ore 12:32

A pochi giorni dalla raccolta firme promossa dall'ex consigliere comunale Fabio Gregorelli, arrivano novità sul parco Baden Powell di Celadina. Dopo quattro anni di lavori – da tempo fermi – e numerose sollecitazioni, il Comune ha deciso di proseguire per la via della risoluzione consensuale stabilendo quanto spetta all'impresa per quello che è stato fatto. Ci saranno quindi una nuova gara e un'altra ditta che prenderà le redini dei lavori. Conclusione prevista: entro fine anno.

A confermarlo è l'assessore al Verde Marzia Marchesi, intervistata da L'Eco di Bergamo. I fondi già ci sono, il progetto di completamento è in via di realizzazione, l'appalto dovrebbe arrivare in autunno e la fine dei lavori con riapertura a fine anno. Si lavorerà sul lotto 1A, che prevede una montagnetta da cui osservare il quartiere, giochi d'acqua e sensoriali oltre a un piccolo punto ristoro con bar e servizi igienici. Verrà anche realizzato un cancello per garantire il passaggio pedonale su Daste e Spalenga.

4 foto Sfoglia la gallery

Alcuni di questi lavori sono già stati realizzati. Di altri, invece, l'Amministrazione ha dovuto chiederne il rifacimento per via di alcune pendenze che non erano state inizialmente rispettate dalla ditta. Procede invece il lotto 1B, inizialmente previsto per la scorsa estate e successivamente rinviato, che dovrebbe concludersi a fine luglio. Al momento sono in corso la sostituzione dei giochi, la riqualificazione dei vialetti e il percorso per ipovedenti.

Gli interventi nello spazio verde sono iniziati nel 2017 grazie al finanziamento (ora bloccato ma che dovrebbe ripartire) del “Bando periferie”. L’idea iniziale era quella di realizzare uno spazio giochi inclusivo fruibile anche dai bimbi con disabilità, per il quale era stato elaborato un progetto ambizioso. Progetto che, tuttavia, ha dovuto scontrarsi con diverse difficoltà durante la realizzazione, legate in particolare al lotto 1A, e che finalmente tra qualche mese vedrà la luce.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter