Attualità
quarta ondata

Pazienti Covid, aumentano i ricoverati. Quasi saturi i posti letto al Papa Giovanni

Nella giornata di ieri il Papa Giovanni accoglieva 42 pazienti Covid, di cui 7 in terapia intensiva (su un massimo di 8 posti disponibili nel reparto)

Pazienti Covid, aumentano i ricoverati. Quasi saturi i posti letto al Papa Giovanni
Attualità Bergamo, 29 Novembre 2021 ore 10:27

Non è ancora arrivato il momento di cedere a facili allarmismi, ma la quarta ondata del Covid ora comincia a far sentire la propria pressione anche sugli ospedali lombardi.

Il dottor Marco Rizzi, direttore del reparto di malattie infettive dell’Asst Papa Giovanni XXIII, in un’intervista concessa a L’Eco di Bergamo, ha infatti confermato che l’ospedale di Bergamo è quasi arrivato «all’occupazione completa dei posti Covid previsti dalla Regione». A ieri, domenica 28 novembre, il Papa Giovanni accoglieva 42 pazienti Covid, di cui 7 in terapia intensiva (su un massimo di 8 posti disponibili nel reparto).

Anche per questo motivo il Pirellone, nei giorni scorsi, ha dato mandato alle Asst Bergamo Est e Over di attivare ulteriori posti letto nei centri cosiddetti “spoke”, ossia quelli di supporto all’hub principale che resta l’ospedale di Bergamo.

Su scala regionale, secondo il sistema di monitoraggio elaborato dagli esperti dell’Associazione italiana di epidemiologia, come riporta il Corriere della Sera, la Lombardia tra due settimane potrebbe arrivare ad avere numeri da zona gialla. In concomitanza del Natale l’incidenza settimanale potrebbe superare i 230 casi ogni 100 mila lombardi, mentre i pazienti ricoverati nei reparti Covid ordinari (che oggi sono occupati al 12 per cento) potrebbero arrivare alla soglia d’occupazione del 15 per cento.

Di fronte a questo scenario gli esperti e le autorità ribadiscono quindi l’importanza della vaccinazione. A tal proposito oggi pomeriggio, dalle 15 alle 28, sulle pagine Facebook di Regione Lombardia e di Lombardia Notizie Online verrà trasmessa la diretta #StopAiDubbi, dove medici e professionisti risponderanno alle domande poste dai cittadini in merito alla vaccinazione anti-Covid.