Attualità
caro energia

Rincari energetici, accordo con Enel per rateizzare le bollette emesse tra gennaio e aprile

Sarà possibile dilazionare i pagamenti delle fatture emesse tra l’1 gennaio e il 30 aprile, senza che venga richiesto un acconto del 50 per cento o previsto un importo minimo delle rate

Rincari energetici, accordo con Enel per rateizzare le bollette emesse tra gennaio e aprile
Attualità 04 Marzo 2022 ore 10:25

Le bollette di luce e gas stanno diventando sempre più salate per famiglie e imprese. Fortunatamente però Federconsumatori, insieme ad altre associazioni, ha stretto un accordo con Enel per rateizzare fino a 12 mesi i pagamenti delle bollette tra l’1 gennaio e il 30 aprile, senza che venga chiesto un acconto del 50 per cento o sia previsto un importo minimo delle rate.

Grazie all’intesa raggiunta non verrebbero applicati gli interessi di mora o di dilazione e, in prospettiva, dovrebbe essere istituito un tavolo di confronto al quale siederà anche Enel per modificare l’accordo, se la situazione lo rendesse necessario.

Ma al di là della rateizzazione, l’aumento delle fatture spinge anche tante persone a chiedersi quali soluzioni alternative è possibile adottare per tagliare i consumi e poter quindi spendere meno a fine mese. Una strategia può essere quella di usare grandi elettrodomestici, lavatrice e lavastoviglie, solo a pieno carico e nella cosiddetta “modalità eco”, oppure scegliere lampadine a basso consumo energetico.

Adiconsum, inoltre, mette in guardia gli utenti, spiegando che si devono imparare a leggere i contatori e verificare che il prezzo in bolletta sia riferito ai consumi effettivi, non a quelli presunti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter