Attualità
«Nessun timore»

Riqualificazione di via Borgo Santa Caterina, Il Comune rassicura su movida e dehors

L'assessore Brembilla risponde alle preoccupazioni dei consiglieri Minuti e Nosari: i lavori in estate nelle parti «non interessate dai locali»

Riqualificazione di via Borgo Santa Caterina, Il Comune rassicura su movida e dehors
Attualità Bergamo, 26 Aprile 2022 ore 15:29

Valorizzare l’arredo urbano, ricavare più spazio pedonale per chi frequenta il Borgo d’Oro, favorire la vitalità commerciale di via Borgo Santa Caterina e, in particolare, la posa di dehors fissi a disposizione dei locali affacciati su uno dei quartieri più frequentati di Bergamo (specialmente durante le serate estive). Questi, in sintesi, i traguardi che punta a raggiungere Palazzo Frizzoni allargando il marciapiedi sul lato sinistro della via.

A ribadire le finalità del cantiere è stato l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla, rispondendo a un’interpellanza presentata dai consiglieri comunali di Bergamo Ideale Danilo Minuti e Luca Nosari. La preoccupazione di Minuti e Nosari era che il cantiere, avviato il 4 aprile, potesse ostacolare l’attività dei locali presenti in Borgo Santa Caterina in vista dell’estate, impedendo loro d’installare dehors temporanei nella corsia preferenziale dedicata ai bus che scomparirà terminati i lavori di riqualificazione. Timori che hanno spinto i consiglieri d’opposizione a chiedere chiarimenti in merito alle tempistiche del cantiere.

L’intervento, del valore di 800 mila euro, si articolerà in quattro fasi distinte e, a giudicare dalla risposta dell’assessore Brembilla, la movida estiva dovrebbe essere al sicuro. Nel complesso i lavori dovrebbero durare sei mesi: la conclusione del primo lotto, che va dal Centro per tutte le età a via dei Celestini, è prevista entro la fine di maggio; inoltre, l’impresa vincitrice dell’appalto ha avviato in anticipo sui tempi previsti anche l’allargamento del marciapiede del primo tratto della strada (da piazzale Oberdan) che dovrebbe essere pronto prima dell’estate.

«I lavori continueranno poi nelle parti non interessate dai dehors – spiega l’assessore Brembilla -. Il Comune è al lavoro per favorire l’installazione di nuovi dehors lungo il marciapiede allargato: si è svolta una riunione la scorsa settimana per consentire una più chiara consapevolezza del nuovo assetto della via, fornendo planimetrie e metrature utili a inoltrare le richieste d’installazione di spazi all’aperto».

Marco Brembilla ha anche specificato nuovamente che l’intervento non cambierà in alcun modo il lato destro di via Borgo Santa Caterina, quello dove ci sono i posteggi: verrà allargato solo il marciapiede sinistro, soppressa la corsia dei bus, creato un senso unico di marcia per le automobili (in direzione di via Corridoni) e realizzata una pista ciclabile larga un metro e mezzo.

«Nessun parcheggio sarà tolto – conclude l’assessore Brembilla -. La sistemazione del marciapiede del Borgo è una precisa scelta politica, elaborata tenendo conto anche delle opinioni dei residenti e dei commercianti, che lascia comunque la porta aperta, in futuro, per eventualmente proseguire con un riassetto più ampio di un borgo riconosciuto tra i più belli del nostro Paese, premiato qualche anno fa con la bandiera de “I borghi più belli d’Italia”, e che merita pertanto di essere valorizzato al massimo».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter