Attualità
il progetto

Sant'Omobono: più di 1,2 milioni di euro per rifare le terme comunali (aperte tutto l'anno)

I lavori potrebbero essere avviati già entro la fine del 2022; il progetto già finanziato per 500 mila euro dalla Regione

Sant'Omobono: più di 1,2 milioni di euro per rifare le terme comunali (aperte tutto l'anno)
Attualità Val Brembana e Imagna, 16 Aprile 2022 ore 12:49

Un intervento del valore di 1 milione 250 mila euro (che potrebbe superare i 2 milioni a patto di ricevere ulteriori finanziamenti) per ristrutturare completamente il centro di cure termali comunale di Sant’Omobono e mantenerlo in funzione durante tutto l’arco dell’anno.

È il progetto sul quale sta lavorando il Comune valdimagnino e i lavori potrebbero essere avviati già entro la fine del 2022. Il centro termale comunale, avviato negli anni Settanta, si trova di fronte all’altro centro privato “Villa Ortensie” e si compone di una palazzina dedicata alle cure termali, di un punto di ristoro per gli utenti e di un parco.

Il progetto di ristrutturazione prevede che nell’immobile usato fino ad oggi per le cure venga ricavato un bar-ristorante, che verrà dato in gestione con una concessione ventennale, mentre nel vecchio bar verrà trasferito il nuovo centro di cure termali, che si svilupperà su un unico piano e sarà più vicino alle sorgenti, con acque ricche di solfati, bicarbonato e calcio. È allo studio anche il rifacimento del parcheggio e del marciapiede che collega il posteggio alle terme.

La ristrutturazione è già finanziata in parte, per 500 mila euro, da Regione Lombardia; altri 400 mila euro verranno dal bilancio comunale, mentre la parte mancante dei fondi necessari verrà chiesta dall’Amministrazione di Sant’Omobono al consorzio Bim.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter