Attualità
Valorizzazione

Santuario di Caravaggio, mentre procedono i restauri arriva il nuovo sito internet

Il portale rinnovato nella grafica e nei contenuti. Nel frattempo, il Comune promette interventi nelle strade che costeggiano il tempio mariano

Santuario di Caravaggio, mentre procedono i restauri arriva il nuovo sito internet
Attualità 16 Gennaio 2023 ore 17:04

Procede il restauro della cupola del Santuario di Caravaggio, ma anche del suo sito internet, che richiedeva da diverso tempo un aggiornamento, come spiega nel dettaglio PrimaTreviglio. Il progetto va avanti insieme all’intenzione del Comune, resa nota dal sindaco Claudio Bolandrini, di rilanciare la festa dell’Apparizione della Madonna, anche attraverso la richiesta di risorse da un bando per l’evento Capitale della Cultura, stanziato dalla Provincia in collaborazione con la Regione.

Avanti con i restauri al Santuario

Al Santuario Santa Maria del Fonte di Caravaggio i fedeli vedranno presto i risultati di questo importante e oneroso intervento. I lavori garantiranno il recupero nella parte centrale della basilica dei dipinti, delle statue e delle altre parti della cupola, fino ai pilastri. «Gli interventi sugli affreschi stanno procedendo bene e in modo spedito: è stata pulita e ritoccata tutta la parte superiore, la balconata e le quattro vele - si legge sul sito ufficiale -. Ne è risultato un effetto splendido: colori vivi, personaggi solenni, volti espressivi. Ora si tratta di lavorare sui quattro pilastri centrali e i sottarchi che sovrastano l’altare». Tuttavia, rimane ancora il disagio dei ponteggi, sebbene non abbia costituito un problema per i fedeli.

I costi da sostenere, però, sono piuttosto pesanti: «Grazie a quanti hanno contribuito con le proprie offerte a sostenere l’opera e quanti continueranno a farlo – continua il comunicato ufficiale -. Il problema della spesa a cui far fronte è grande ed ha bisogno del contributo di tanti per essere sostenuta». Si parla di circa cinquecentomila euro: Regione Lombardia ne ha stanziati 150 mila, la restate parte sarà a carico del Santuario, anche grazie alla generosità di chi vorrà sostenere la cura della basilica.

Un nuovo sito internet per i fedeli

Tra qualche giorno, i fedeli potranno inoltre vedere completamente rinnovato il portale online, nella grafica così come nei contenuti. «È stato realizzato dalla Direzione in collaborazione con l’Ufficio comunicazioni della Diocesi di Cremona, utilizzando i sistemi della Conferenza Episcopale Italiana - hanno spiegato i responsabili -. Il nuovo portale è stato studiato per una migliore organizzazione dei contenuti, in modo da poterli raggiungere più facilmente e per area tematica, seppur mantenendo lo scopo informativo con gli orari delle funzioni, illustrativo per mostrare la sua arte sacra e organizzativo, con spazi per le prenotazioni».

Il restyling grafico, invece, si concluderà nelle prossime settimane. Nel frattempo, potrebbe verificarsi qualche inconveniente tecnico in attesa della completa attivazione dei servizi: per questo motivo è già stata pubblicata la pagina provvisoria del sito, sulla quale vi sono le informazioni principali. È disponibile on line anche la nuova versione dell’app del Santuario per i dispositivi Android.

Anche le strade esterne richiedono manutenzione

Anche all’esterno resta ancora molto da fare: girando attorno alla basilica ci si trova a percorrere una via con segnaletica consumata e asfalto costellato di buche. Se invece si procede su quella più esterna, non si può fare a meno di notare i giovani alberelli, da poco piantumati, per la maggior parte secchi. Andrebbe poi sistemata la sicurezza sulla carreggiata, sprovvista di piste ciclopedonali.

L’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Caravaggio, Ivan Legramandi, ha annunciato un intervento a breve: «Siamo intervenuti non più tardi di quattro mesi fa in altri tratti per rifare la segnaletica orizzontale e cinque mesi fa per sostituire sampietrini. Quanto agli alberi, quelli che sono morti sono il dieci per cento e verranno tolti e ripiantati, a costo zero, a febbraio. L’intenzione è di intervenire anche su asfalti e illuminazione, sebbene non siano arrivate segnalazioni particolari».

Seguici sui nostri canali