effetto post-lockdown

Schiamazzi notturni, liti e vandalismi: i sindaci si rivolgono ai servizi di sorveglianza privata

Molto spesso i protagonisti degli scontri, degli schiamazzi notturni e degli atti vandalici messi a segno nei Comuni sono ragazzi, anche minorenni

Schiamazzi notturni, liti e vandalismi: i sindaci si rivolgono ai servizi di sorveglianza privata
Attualità Dalmine, 16 Luglio 2021 ore 11:02

Per contenere le liti, gli scontri tra bande, gli schiamazzi notturni e gli atti vandalici messi a segno da ragazzi, anche minorenni, i sindaci della Bergamasca hanno deciso di chiedere aiuto ai servizi di vigilanza privata, potenziando la presenza sul territorio di vigilantes.

Ad intraprendere questa strada, come riporta L'Eco di Bergamo, sono stati ad esempio il Comune di Treviolo e il sindaco di Dalmine, Francesco Bramani, il quale si è rivolto a Sorveglianza Italiana, chiedendo un maggiore controllo nelle zone centrali del paese e nelle vicinanze del parco Pertini e di quelli di Brembo e Mariano.

Il disagio dei residenti, fortunatamente, almeno per il momento, non è legato a gravi episodi vandalici, ma da bivacchi che si prolungano fino a tarda notte o a fenomeni di ubriachezza molesta.

In alternativa le Amministrazioni locali stanno valutando anche il potenzieremo del sistema delle telecamere di videosorveglianza installate sul territorio, oppure il rifacimento degli impianti d’illuminazione pubblica. O ancora i sindaci stanno valutando il rafforzamento dei pattugliamenti degli agenti di polizia locale, come nel caso di Curno, anche stipulando convenzioni tra più Comuni.