il lieto fine

Serie di multe per aver aiutato la figlia disabile a fare le spese: 65 verbali annullati

Grazie a una proroga inserita nel decreto legge Riaperture il pass per disabili per accedere nelle Ztl era da considerarsi valido fino alla fine di ottobre del 2021

Serie di multe per aver aiutato la figlia disabile a fare le spese: 65 verbali annullati
Attualità Bergamo, 07 Luglio 2021 ore 11:32

Può tirare un sospiro di sollievo la famiglia Romagnoli: gli oltre 7mila euro di multa, accumulati per aver oltrepassato più volte i varchi delle Ztl, non dovranno essere pagati. Neanche i 900 euro per le spese di notifica dei verbali, nel caso in cui le 65 sanzioni fossero state annullate in autotutela. Merito di una proroga inserita nel decreto legge Riaperture.

Come raccontato dall’Eco di Bergamo, i Romagnoli avevano aiutato la figlia disabile a fare alcune commissioni in Città Alta, accompagnandola anche a trovare il fratello. Tutto nasce dal fatto che il pass per i disabili sarebbe scaduto il 23 marzo ma, nonostante la coppia si fosse mossa in tempo e più volte per rinnovarlo, non era stato possibile ottenere quello nuovo prima di maggio.

Nel frattempo però le commissioni andavano necessariamente fatte e le multe si erano accumulate a causa di lungaggini burocratiche. Ma ora sempre grazie a un cavillo burocratico è arrivato il lieto fine. Grazie alla proroga nel decreto Riaperture il pass si sarebbe dovuto considerare in scadenza non a marzo, bensì a ottobre.