Attualità
Nuova querelle

Spostamento dell’area sosta per bus turistici in Boccaleone, il comitato scrive al Comune

Il testo è stato inviato a sindaco e assessori lo scorso 12 agosto. I residenti: «Comunità di Boccaleone ancora una volta attaccata da scelte peggiorative»

Spostamento dell’area sosta per bus turistici in Boccaleone, il comitato scrive al Comune
Attualità Bergamo, 18 Agosto 2022 ore 19:09

Il Comitato di quartiere di Boccaleone ha reso noto di aver inviato, lo scorso 12 agosto, una lettera protocollata al Comune dopo essere venuto a conoscenza dello spostamento dell’area sosta per i bus turistici da Santa Lucia, in via Grataroli, nella loro zona, dove si trova attualmente l’ex Dogana in via Rovelli.

«Vogliamo essere informati prima e non trovarci scelte calate, sempre, senza possibilità di discussione e spesso di risposte» hanno scritto i firmatari del documento. «Liberare un'area cittadina a scapito di un'altra ci sta, ma magari utilizzando la mappa della città e vedere quali potrebbero essere altre zone utilizzabili, oltre il solito quartiere di Boccaleone. Ancora una volta un accanimento per il nostro quartiere, già pesantemente penalizzato dal traffico in entrata ed uscita dalla città».

Nella lettera, indirizzata al sindaco Giorgio Gori ed agli assessori Francesco Valesini, Stefano Zenoni, Marco Brembilla e Giacomo Angeloni, vengono fatte alcune premesse alle richieste di chiarimenti e dialogo sulla questione:

  • Ai tempi del funzionamento della Dogana, erano note le criticità generate in zona dal traffico indotto dal passaggio dei mezzi pesanti, con segnalazione di diversi incidenti agli incroci Piatti-Rovelli e Piatti-Borgo Palazzo, spesso a danno di utenze deboli (pedoni-ciclisti). Inadeguatezza delle rete stradale, del disegno degli incroci, dei tempi di semaforizzazione e del rischio incidenti erano tra i problemi che ci erano stati segnalati ai tempi dai responsabili dell'ufficio Dogana e vi erano stati incontri con le Amministrazioni Comunali succedutesi per definire alcune migliorie locali;
  • La recente chiusura del passaggio a livello di via Recastello per lavori alla rete del metano, ha evidenziato l'inadeguatezza sia dell'incrocio tra le vie Piatti-Rovelli che dell'impianto semaforico tra le vie Piatti-Tommaseo-Gavazzeni-Rosa, con formazione di code specie sulle vie Rovelli e Piatti e tempi di percorrenza per chi doveva rientrare a Boccaleone ritardati di almeno 15-20 minuti in diverse ore della giornata.

Passando poi alle richieste, i membri hanno domandato delucidazioni rispetto a

  • quanti bus al giorno sono attesi nell'area di via Rovelli, quali rischi potranno esserci di esaurimento dei posti disponibili, quali percorsi sono stati pensati per accedere e lasciare detta area ed in quali orari sarà aperta;
  • quali opere viabilistiche verranno realizzate per adeguare gli incroci sopra indicati, al fine di non creare le situazioni di disagio registratesi recentemente e per salvaguardare la sicurezza della frequentazione delle utenze deboli in zona;
  • se sono previsti potenziamenti delle linee Atb in transito nelle aree circostanti.

Nel testo, in chiusura, i residenti del comitato hanno sottolineato come la «comunità di Boccaleone» sia stata «ancora una volta attaccata da soluzioni peggiorative per il quartiere» e si è detta in attesa di risposte e comunque disponibile a un incontro sul tema.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter