Attualità
Grandi occasioni

Tutte le case all'asta a Bergamo e in provincia da oggi fino a inizio febbraio 2022

Le si trova in tutta la Bergamasca: alcune sono bellissime, altre molto meno. Ma sono tutte convenienti. Ecco l’elenco completo

Tutte le case all'asta a Bergamo e in provincia da oggi fino a inizio febbraio 2022
Attualità 14 Gennaio 2022 ore 16:59

di Andrea Rossetti

Prima della pandemia, il mercato immobiliare bergamasco stava vivendo una nuova giovinezza. Grazie al volano del turismo, il mercato del mattone in città aveva ripreso a vedere un significativo segno più. Anche al di fuori dei confini delle Mura, nell’hinterland e nei Comuni della provincia, sebbene le cose andassero più a rilento e sebbene fosse ancora la ricerca della “casa per la vita” ad andare forte, l’influsso positivo dei numeri della città si stava facendo sentire.

Questo panorama è stato stravolto (come del resto le nostre vite) dal Covid. Un mercato che si stava lentamente rialzando dalle lunghe conseguenze della crisi dell’edilizia e che, con enorme fatica, stava riportando i valori degli immobili a valutazioni vicine a quelle dei primi anni Duemila, s’è trovato costretto a fare i conti con una nuova crisi, questa volta molto più ampia e imprevedibile, che ha colpito tanto l’economia quanto l’intera società. Tutto ciò si è riflesso, ovviamente, anche sul numero dei pignoramenti. A fine aprile 2021 erano già state quasi 1.300 le esecuzioni immobiliari e le procedure concorsuali pubblicate. Un numero elevatissimo, il più alto della Lombardia se rapportato agli abitanti. Nella seconda metà dell’anno, fortunatamente, i numeri sono calati, ma l’anno solare s’è comunque chiuso con numeri record.

L'elenco completo delle case all'asta fino a inizio febbraio è sul PrimaBergamo in edicola fino a giovedì 20 gennaio, o in edizione digitale QUI

Ora la situazione sembra essere tornata nella media: consultando il sito del Tribunale di Bergamo, attualmente (dal 17 gennaio) sono oltre 440 gli annunci di abitazioni all’asta pubblicati e per le quali è possibile fare un’offerta. Un dato rilevante, ma lontano dai precedenti. Quel che non è mai cambiato, prima e durante la pandemia, invece, è l’interesse degli investitori per il mercato degli immobili all’asta.

Questo settore rappresenta ormai una fetta molto importante del mercato immobiliare nazionale (poco meno del dieci per cento) ed è una modalità d’acquisto sempre più seguita. Il motivo è semplice: i prezzi solitamente più convenienti. Se qualcuno fosse interessato a fare affari o investire in un immobile senza spendere troppo, le aste sono la soluzione migliore. Mediamente, infatti, in città i bilocali messi all’incanto hanno un prezzo base pari a quarantamila euro. E se dalla città ci si sposta in provincia, le aste possono risultare ancora più interessanti. Facendo un calcolo approssimativo, il risparmio va da un minimo del venti a un massimo del cinquanta per cento.

Parallelamente, però, si deve essere consapevoli dei possibili rischi che si incorrono. Il primo è di trovarsi la casa occupata. E liberarla richiede grande pazienza, oltre che un non indifferente “sforzo burocratico”. Allo stesso tempo, ci si potrebbe trovare a dover affrontare costi non preventivati, come spese condominiali arretrate o spese legali. Nel caso in cui non foste degli esperti, dunque, è consigliabile muoversi con cautela e farsi assistere da un professionista (un avvocato o un notaio). Una cosa utile, poi, è visionare dal vivo l’immobile con un esperto prima di presentare un’offerta, così da appurare la presenza di eventuali difformità o problemi e valutarne l’entità.

L’intera lista degli immobili all’asta a Bergamo e provincia la si trova sul sito del Tribunale. Lì, per legge, sono pubblicati gli avvisi di vendita corredati dall’ordinanza del giudice, dalla relazione di stima dell’immobile, da eventuali immagini, dal prezzo base e dalla data e l’ora in cui verranno aperte le buste con le offerte. Di seguito pubblichiamo l’elenco di tutte le abitazioni all’asta in Bergamasca da qui all’inizio di febbraio. Potreste trovare qualcosa di interessante (di occasioni, oggettivamente, ce ne sono).