Ancora disagi

Un'altra frana tra Riva di Solto e Parzanica, chiuso un tratto della Sebina Occidentale

Alcune pietre sono cadute sulla carreggiata nello stesso punto in cui era avvenuto lo smottamento di inizio mese

Un'altra frana tra Riva di Solto e Parzanica, chiuso un tratto della Sebina Occidentale
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella foto i lavori sulla Sebina Occidentale poco dopo la prima frana

Un'altra frana - stavolta sembra più contenuta - ha causato di nuovo la chiusura della strada statale 469 Sebina Occidentale, nel tratto tra Riva di Solto e Portirone, frazione di Parzanica.

Pietre sulla strada

Nel tardo pomeriggio di ieri (domenica 23 giugno), intorno alle 17, poco fuori la galleria verso Zù sono cadute delle pietre sulla carreggiata, nello stesso punto in cui circa una ventina di giorni fa aveva avuto luogo uno smottamento.

In quel caso, il tratto era stato chiuso dall'Anas per sei giorni, mentre l'impresa incaricata metteva in sicurezza il versante, anche tramite il posizionamento di geoblocchi. A causa però delle forti e abbondanti piogge degli ultimi giorni, altro materiale è finito sull'asfalto, mettendo in allarme le autorità locali.

Chiuso il tratto

Sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco di Lovere, già lì vicino per rimuovere dei sassi caduti sulla strada in località Zù, insieme al nuovo sindaco di Tavernola, Roberto Martinelli.

L'Anas ha posizionato le barriere per chiudere il tratto in entrambi i sensi di marcia, mentre si attende che i lavori di rimozione del materiale e per evitare altri episodi simili siano conclusi. Da ultimo, dovrà esserci il via libera del geologo per la riapertura della statale. I Comuni della zona si stanno organizzando per il trasporto sostitutivo.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali