Cantiere

Via Mazzini, partiti i lavori di completamento della sostituzione della rete elettrica

L’opera, per cui Terna ha investito 6 milioni di euro, garantirà maggiore qualità del servizio di trasmissione dell’energia grazie all’utilizzo di cavi di ultima generazione

Via Mazzini, partiti i lavori di completamento della sostituzione della rete elettrica
Pubblicato:
Aggiornato:

Terna ha avviato oggi, 24 aprile, la fase finale delle attività previste dal piano di ammodernamento della rete elettrica di Bergamo. L’intervento, iniziato nel settembre del 2023 con la realizzazione delle opere civili necessarie alla posa del nuovo cavo interrato, prevede la sostituzione dell’esistente elettrodotto a 132kV con isolamento in olio fluido che attraversa la città lungo la direttrice via Mazzini, via XXIV Maggio, via Corpo Italiano di Liberazione, via Salvo d’Acquisto e via Koch.

Le attività specialistiche di posa e di giunzione dei nuovi cavi, che Terna prevede di completare entro la prima metà di giugno, interesseranno via Corpo Italiano di Liberazione e via Mazzini. L’opera, per cui la società ha investito 6 milioni di euro, una volta realizzata garantirà maggiore qualità del servizio di trasmissione dell’energia a Bergamo grazie anche all’utilizzo di cavi di ultima generazione con tecnologia più efficiente e sostenibile e che richiede minore manutenzione.

Strade chiuse

Il Comune di Bergamo ha emesso un’ordinanza che prevede alcuni provvedimenti viabilistici, dalle ore 9.00 di lunedì 29 aprile, per tratti progressivi di avanzamento del cantiere.

Per la prima fase, in via Mazzini nel tratto compreso tra Via XXIV Maggio e Via IV Novembre:

  • divieto di sosta permanente con rimozione forzata ambo i lati per tutte le categorie dei veicoli eccetto i mezzi di cantiere;
  • istituzione del senso unico di marcia in direzione di Via Nullo;
  • deviazione dei pedoni sul marciapiede opposto a quello interessato dai lavori;
  • istituzione del limite di velocità di 30 km/h;

inoltre in Via IV Novembre, all’intersezione con Via Mazzini:

  • divieto di accesso in direzione di Via XXIV Maggio.

Per la seconda fase, in via Mazzini, in prossimità dei civici 6 ed 8:

  • divieto di sosta permanente con rimozione forzata, ambo i lati, per tutte le categorie dei veicoli eccetto i mezzi di cantiere;
  • restringimento della carreggiata a vista con contestuale istituzione del senso unico alternato e regolato da movieri, se necessario;
  • istituzione del limite di velocità di 30 km/h;

inoltre nel parcheggio pubblico di Via Mazzini ubicato sulla laterale dei civici 6 ed 8:

  • divieto di sosta permanente con rimozione forzata, ambo i lati, per tutte le categorie dei veicoli eccetto i mezzi di cantiere;
  • restringimento della carreggiata a vista con contestuale istituzione del senso unico alternato e regolato da movieri, se necessario;
  • istituzione del limite di velocità di 30 km/h.
Commenti
Egidio

Bene,così si potrà disporre di una maggiore potenza anche per le auto elettriche.

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali