Cronaca
i numeri del contagio

A Bergamo 103 positivi. Invariate le terapie intensive, Fontana: «La Lombardia resta in zona bianca»

Il governatore annuncia anche un calo nell'indice Rt ospedaliero e nell'incidenza settimanale dei contagi «che passa da 182 casi ogni 100 mila abitanti, registrato ieri, a 170 nuovi positivi»

A Bergamo 103 positivi. Invariate le terapie intensive, Fontana: «La Lombardia resta in zona bianca»
Cronaca 09 Dicembre 2021 ore 18:12

«I dati confermano la Lombardia in zona bianca anche per la prossima settimana». Lo ha annunciato oggi, giovedì 9 dicembre, il presidente Attilio Fontana. Nel complesso, su scala regionale, a fronte di 50.122 tamponi analizzati sono 1.486 i nuovi positivi al Covid conteggiati nel bollettino diffuso dal Pirellone.

Ieri erano emerse 3.373 positività ma erano stati effettuati più test, 112.492 in tutto tra molecolari e antigenici rapidi. L’indice di positività in Lombardia scende leggermente dal 3 per cento all’attuale 2,9 per cento. Diminuiscono i nuovi casi diagnosticati in provincia di Bergamo, che passano da 245 a 103.

Qui le risposte alle domande (e alle critiche) più frequenti sul bollettino quotidiano relativo ai numeri del coronavirus

I malati ricoverati nelle terapie intensive lombarde restano 136, mentre i pazienti nei reparti ordinari salgono nel complesso 1.084 (18 in più). Si assottiglia leggermente il numero delle vittime giornaliere, oggi 20 (ieri 25). I lombardi che hanno perso la vita dall’inizio della pandemia sono quindi 34.524.

Nonostante la crescita dei ricoveri, Fontana ha però confermato che l’indice Rt ospedaliero «continua a scendere e passa da 1,19 a 1,03 – ha spiegato il governatore -. Ancora sotto le soglie di allerta le percentuali di occupazione dei posti letto in terapia intensiva, pari all’8 per cento, e in area medica, pari all’12 per cento. Oggi registriamo anche il primo calo del tasso d'incidenza settimanale, che passa da 182 casi ogni 100 mila abitanti, registrato ieri, a 170 nuovi positivi, oltre che zero ingressi in terapia intensiva. Dati quindi incoraggianti che portano a confermare che la somministrazione delle terze dosi sta rallentando la crescita dei ricoveri».

Di seguito i nuovi casi positivi al virus nelle province lombarde:

  • Bergamo: 103 (ieri 245)
  • Milano: 415 (di cui 199 in città)
  • Brescia: 237
  • Como: 86
  • Cremona: 24
  • Lecco: 39
  • Lodi: 11
  • Mantova: 59
  • Monza e Brianza: 191
  • Pavia: 43
  • Sondrio: 45
  • Varese: 180