Cronaca
i numeri del contagio

A Bergamo lieve calo dei contagi, 338 in più. In Lombardia boom di positivi e tamponi analizzati

A Bergamo lieve calo dei contagi, 338 in più. In Lombardia boom di positivi e tamponi analizzati
Cronaca 11 Marzo 2021 ore 17:51

La Lombardia pare ormai destinata alla zona rossa e a parlare, da giorni ormai, sono i numeri. Scorrendo il bollettino diffuso oggi (giovedì 11 marzo) dal Pirellone si contano 5.849 nuovi positivi, di cui 197 debolmente positivi, a fronte del record di 62.222 tamponi analizzati. Di questi 43.790 sono test molecolari, mentre 18.432 sono test antigenici rapidi.

Ieri erano stati diagnosticati invece 4.422 contagi, grazie all’esecuzione di 55.535 test (molecolari e rapidi). Di conseguenza si impenna nuovamente l’indice di positività regionale, che passa dal 7,9 per cento di ieri al 9,4 per cento odierno. In provincia di Bergamo, invece, si assiste a un leggero calo delle positività, che passano dalle 347 di ieri alle 338 diagnosticate oggi.

Qui le risposte alle domande (e alle critiche) più frequenti sul bollettino quotidiano relativo ai numeri del coronavirus

Per quel che riguarda la pressione esercitata dai malati Covid sulle strutture sanitarie lombarde, il saldo aggiornato dei pazienti in terapia intensiva sale a 645 persone (+28), mentre il totale di coloro che sono ricoverati nei reparti ordinari arriva a quota 5.718 persone, 134 in più rispetto a ieri.

Aumenta nuovamente anche il dato riferito alle vittime giornaliere: i morti accertati oggi sono 81, ieri erano stati 70. Complessivamente quindi, dall’anno scorso, hanno perso la vita 29.004 persone. Nel dettaglio, ecco i nuovi casi positivi al Covid nelle province lombarde:

  • Bergamo 338 (ieri 347)
  • Milano: 1.394 (di cui in città 563)
  • Brescia: 1.124
  • Como: 396
  • Cremona: 228
  • Lecco: 208
  • Lodi: 87
  • Mantova: 258
  • Monza e Brianza: 570
  • Pavia: 439
  • Sondrio: 107
  • Varese: 602

In Italia sono stati invece diagnosticati 25.673 nuovi contagi grazie all’analisi di 361.040 tamponi, conteggio nel quale sono compresi anche i test rapidi. Ieri le positività erano state 22.409 a fronte di 361.040 tamponi (molecolari e antigenici) processati. Di conseguenza l’indice di positività nazionale aumenta, passando dal 6,2 per cento al 6,9 per cento odierno. Il totale delle persone entrate in contatto con l’infezione nel frattempo ha raggiunto la quota di 3.149.017 individui.

Cresce il dato nazionale riferito alle vittime giornaliere: i decessi accertati oggi sono 373 (ieri erano stati 332), cifra che aggiorna il bilancio complessivo di chi ha perso la vita a 101.184 persone. Infine, risultano esserci 497.350 persone (+10.276) attualmente positive al coronavirus, mentre i dimessi/guariti salgono a quota 2.550.483 persone (+15.000).