Uno dei due è stato rimosso

A Nembro due striscioni appesi dai giovani per chiedere «giustizia per tutti»

«C’è dolore e ci vuole rispetto di questo dolore; ora però è anche arrivato il momento di agire»: questo il concetto che un gruppo di ragazzi del Comune seriano vogliono fare passare con il loro gesto

A Nembro due striscioni appesi dai giovani per chiedere «giustizia per tutti»
Val Seriana, 12 Giugno 2020 ore 14:40

di Marta Belotti

«C’è dolore e ci vuole rispetto di questo dolore; ora però è anche arrivato il momento di agire». Con questa idea, a mezzogiorno di oggi (12 giugno), un gruppo di ragazzi di Nembro ha posizionato due grandi striscioni, uno davanti al Comune e l’altro all’ingresso del cimitero di paese. Un’iniziativa spontanea, nata intorno a un tavolo, ma di grande importanza per chi ha vissuto questi mesi nell’occhio del ciclone.

3 foto Sfoglia la gallery

Proprio mentre i pm di Bergamo sono a Roma per ascoltare il premier sulla mancata istituzione della zona rossa, i ragazzi hanno deciso di agire. Il primo dei due striscioni, quello fissato davanti al Comune, è stato poco dopo rimosso su intervento dei vigili. È stato mantenuto invece quello che abbraccia il cimitero. Rimarrà con i suoi fiori e la sua scritta finale: «Giustizia per tutti».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia