Viabilità

Zero incidenti a settembre all’incrocio di via San Giorgio: il nuovo semaforo funziona (per ora)

Il crocevia è noto per essere uno dei più pericolosi in città, in virtù di 200 incidenti registrati in 15 anni. L'intervento di messa in sicurezza è stato eseguito da Palazzo Frizzoni a fine giugno

Zero incidenti a settembre all’incrocio di via San Giorgio: il nuovo semaforo funziona (per ora)
Bergamo, 05 Ottobre 2020 ore 17:09

Lo scorso anno all’altezza dell’incrocio tra le vie San Giorgio, Autostrada nel solo mese di settembre si erano registrati tre incidenti con feriti. Nel 2018 erano stati quattro. Quest’anno, al contrario, come evidenzia BergamoNews, nessuno, segnale evidente che la nuova viabilità sta dando i suoi frutti. Il crocevia è uno dei più conosciuti a Bergamo, tristemente noto per essere uno dei più pericolosi in virtù dei suoi 200 incidenti registrati negli ultimi 15 anni.

Per questa ragione, alla fine di giugno Palazzo Frizzoni aveva deciso di mettere l’incrocio in sicurezza, modificando la viabilità della zona grazie al posizionamento di un nuovo semaforo sovrastante la carreggiata, rimodulando i tempi semaforici e “vincolando” anche il senso di marcia in ognuna delle tre corsie di via San Giorgio.

Nello specifico, il Comune ha riservato la corsia di sinistra e quella centrale agli automobilisti diretti verso la A4, mentre quella di destra a chi procede in direzione di largo Tironi e dell’Università di Bergamo. Per completare i lavori, necessari a dare una risposta concreta ad uno dei punti viabilistici più critici della città, il Comune aveva lavorato insieme sia all’Atb sia alla Polizia locale. Un bilancio definitivo è ancora prematuro ma i primi riscontri, come confermato dallo stesso assessore Stefano Zenoni, paiono essere più che positivi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia