ritorno alla normalità

Al Papa Giovanni riprenderanno visite ambulatoriali, prelievi e interventi chirurgici

Al Papa Giovanni riprenderanno visite ambulatoriali, prelievi e interventi chirurgici
Bergamo, 04 Maggio 2020 ore 11:27

Anche l’ospedale Papa Giovanni di Bergamo si appresta a intraprendere il cammino per un ritorno graduale alla normalità. Da questa settimana riprenderanno l’erogazione di servizi non prioritari e di una serie di attività dedicate ai pazienti non affetti dal Coronavirus che, nel pieno dell’emergenza sanitaria, si erano dovuti necessariamente sospendere: visite ambulatoriali, prelievi (a numero chiuso e con prenotazione via App) e anche interventi chirurgici.

La speranza, come anche da indicazioni di Regione, è di riuscire a tornare nel tempo al 70 per cento delle prestazioni. Nel corso dei prossimi giorni l’attività delle sale operatorie aumenterà  fino a tornare al 45 per cento del regime precedente all’emergenza sanitaria.

La riorganizzazione consentirà di creare percorsi di sicurezza, separati e dedicati per i singoli pazienti, ai quali si chiede collaborazione e rispetto delle regole. Verrà loro misurata la temperatura, igienizzate le mani, verificata l’idoneità della mascherina e, dopo aver risposto ad un questionario, seguiranno percorsi dedicati che li condurranno agli ambulatori.

Inoltre, sarà mantenuto un certo margine di posti letto nel caso i numeri dell’infezione tornassero a crescere. Tuttavia, ad oggi solo una piccola percentuale di pazienti ha sintomi ricollegabili alla malattia (tra il 20 e il 30 per cento delle persone in pronto soccorso). Il resto presenta traumi, problemi cardiovascolari o neurologici. Attualmente sono stati attivati 180 posti per malati Covid, di cui 50 in terapia intensiva; a questi si aggiungono i 40 letti nell’ospedale in Fiera.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia