Cronaca
prima udienza

Al via il processo per l'omicidio di via Novelli: Gori ammesso tra i testimoni

I giudici della Corte d'Assise hanno accolto la richiesta avanzata dalla difesa dell'imputato: il sindaco chiamato perché potrebbe fornire dati utili

Al via il processo per l'omicidio di via Novelli: Gori ammesso tra i testimoni
Cronaca Bergamo, 08 Aprile 2022 ore 12:55

Ci sarà anche il sindaco Giorgio Gori tra le persone che saranno chiamate dai giudici a testimoniare nel processo per omicidio che vede imputato Alessandro Patelli. Il giovane, 19 anni, è accusato di aver ucciso a coltellate l’8 agosto scorso, in via Novelli, Marwen Tayari, trentaquattrenne di origini tunisine.

Oggi (venerdì 8 aprile) si è svolta la prima udienza di smistamento del processo in Corte d’Assise. I giudici hanno accolto la richiesta dell’avvocato difensore del giovane, Enrico Pelillo, il quale ha ritenuto che Gori potrebbe fornire dati attendibili per comprendere la situazione di degrado che caratterizza l’area attorno alla stazione, poco distante dal luogo del delitto.

Alla richiesta del legale si era opposto il pubblico ministero, Paolo Mandurino, per due ragioni: da un lato il timore che chiamando a testimoniare Gori il processo si sarebbe potuto spettacolarizzare, dall’altro la considerazione che il punto in cui è stato ucciso Tayari è sì vicino alla stazione, ma anche a pochi metri dal comando dei carabinieri di Bergamo Bassa.

I giudici della Corte d’Assise hanno ammesso tutti i testimoni. La prossima udienza è stata fissata al 4 maggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter