Cronaca
il raid

Assalto no-vax alla sede dell'Ordine dei tecnici di radiologia di Curno: imbrattati ingressi e facciate

Nella notte tra il 2 e il 3 maggio gli antivaccinisti avevano colpito anche a Seriate, deturpando i muri della scuola Aldo Moro

Assalto no-vax alla sede dell'Ordine dei tecnici di radiologia di Curno: imbrattati ingressi e facciate
Cronaca Mozzo e Curno, 04 Maggio 2022 ore 09:56

I vandali no-vax sono tornati in azione in Bergamasca. Non soltanto a Seriate, dove nella notte tra il 2 e il 3 maggio hanno imbrattato i muri della scuola Aldo Moro, ma anche a Curno dove a essere preso di mira è stata la sede della Federazione nazionale degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

Gli antivaccinisti hanno sfregiato ingressi, facciate e rampa d’accesso scrivendo con vernice spray rossa frasi contro il Green Pass, il Governo e l’efficacia dei vaccini. Tra gli slogan che si potevano leggere ieri sull’edificio: «Sei in prigione se il diritto diventa concessione», «Consenso estorto il nazismo risorto», «I vax uccidono», oppure «Se non puoi dire no sei schiavo». Non manca neanche un attacco diretto agli operatori sanitari: «Presidenti e albi sanitari: nazi razzisti sanitari».

Il video che testimonia il raid vandalico è stato pubblicato ieri (3 maggio) su Facebook dal consigliere regionale Giovanni Malanchini. «Esprimo solidarietà al presidente Guido Muzzi e a tutti gli operatori sanitari – ha scritto -. Uno è libero di esprimere la sua opinione e portare avanti le sue posizioni ma questa non è libertà di espressione. Questi ottusi vandali vanno condannati».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter