il lutto

Bergamo piange l’ex assessore Claudio Pelis, dal 2014 alla guida del Conservatorio

È deceduto all’età di 73 anni. I funerali si svolgeranno sabato 27 giugno alle 11 nella chiesa parrocchiale di Aviatico

Bergamo piange l’ex assessore Claudio Pelis, dal 2014 alla guida del Conservatorio
Bergamo, 25 Giugno 2020 ore 16:43

Questa mattina, dopo una lunga malattia affrontata con coraggio e determinazione, è deceduto all’età di 73 anni il professor Claudio Pelis, dal 2014 presidente dell’Istituto superiore di studi musicali Gaetano Donizetti. Nominato alla guida del Conservatorio di Bergamo dall’allora ministro Stefania Giannini, fu confermato nell’incarico nel 2018, per un secondo mandato, dal ministro Valeria Fedeli. I funerali si svolgeranno sabato 27 giugno alle 11 nella chiesa parrocchiale di Aviatico, dove ha trascorso questi ultimi mesi.

Il 2020 doveva essere per lui un anno ricco di importanti soddisfazioni professionali: il processo di statizzazione, fortemente voluto e perseguito, è in dirittura d’arrivo (la data prevista è l’1 gennaio 2021, salvo ulteriori proroghe dovute all’epidemia) e la fusione con l’Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara si sarebbe dovuta compiere entro l’estate prossima, portando ad una governance unica per le due istituzioni.

Il concerto inaugurale dell’anno accademico del 2019

Claudio Pelis è stato nominato nel 2011, in qualità di esperto, nel Consiglio d’Amministrazione dell’Istituto superiore di studi musicali Gaetano Donizetti e, nello stesso anno, ha assunto l’incarico di rappresentante dell’assemblea dei presidenti degli Issm non statali per le trattative con il Governo e il Parlamento nell’iter legislativo per la statizzazione dei Conservatori. Nel 2015 è stato nominato anche presidente del Coordinamento Nazionale dell’Assemblea dei Presidenti degli Istituti Superiori di studi musicali non statali. Inoltre, dal giugno 2010 a tutto il 2014, il professor Pelis ha coordinato l’Osservatorio Europeo del Comune di Bergamo ed è stato referente del sindaco per i rapporti con le Istituzioni Nazionali e Comunitarie; dal 2009 al 2014 è stato anche accreditato alla Camera dei Deputati per conto della Delegazione Parlamentare Italiana al Consiglio d’Europa, mentre dal maggio 2005 è accreditato al Parlamento Europeo e ha collabora con il Cese (Comitato Economico e Sociale Europeo). Dal 2003 ad oggi è membro del Consiglio d’Amministrazione della MIA, Fondazione Misericordia Maggiore, che gestisce, con finalità sociali e di promozione culturale, un ingente e secolare patrimonio immobiliare e mobiliare tra cui il Monastero di Astino.

Nella sua intensa carriera politica e amministrativa ha rivestito svariati incarichi: è stato assessore alla cultura e alla pubblica istruzione del Comune di Bergamo, dal 1980 al 1985, con il sindaco Giorgio Zaccarelli; durante il mandato assessorile ha completato il pareggiamento dell’Istituto musicale ed è stato tra i soci fondatori dell’associazione del Festival Pianistico Internazionale Arturo Benedetti Michelangeli di Bergamo-Brescia. Inoltre, ha lavorato con il ministro Filippo Maria Pandolfi, coordinando la sua segreteria particolare ed è stato membro delle Consulte Regionale e Nazionale della Scuola collaborando con diversi ministri, oltre che della Consulta Nazionale per la Formazione.

Il concerto inaugurale dell’anno accademico del 2019

Tra le numerose collaborazioni professionali vi è anche quella di consulente dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare (dal 2006 al 2009) e dal 2006 l’impegno in Parlamento in rappresentanza di diverse organizzazioni nazionali del Sistema immobiliare italiano. Dal 2004 al 2008 ha promosso e coordinato per Eprem (European Proactive Real Estate Management) delegazioni di imprenditori italiani e Business Matching Meeting presso le diverse ambasciate europee, in collaborazione con le Camere di Commercio italiane, promuovendo scambi istituzionali, culturali e commerciali.

Dal 2001 al 2005, lasciato l’insegnamento, ha profuso il suo impegno come direttore generale della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali (Fiaip), fondando l’Osservatorio Parlamentare del Mercato Immobiliare e istituendo l’Ufficio di Fiaip a Bruxelles, con il relativo accredito al Parlamento Europeo. Tra le molte iniziative da segnalare, anche il coordinamento del Forum Italia-India, con la delegazione di Confindustria e la partecipazione del Presidente Carlo Azeglio Ciampi.

Infine, da sempre appassionato di giornalismo, a cavallo tra gli anni ’60 e ’70, ha partecipato alla fondazione del giornale Azione studentesca, di cui è stato anche direttore.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia