Operatrici del sesso: +30% in un anno

Bergamo è una «zona ad alta intensità di escort». Ecco i numeri

Bergamo è una «zona ad alta intensità di escort». Ecco i numeri
26 Novembre 2019 ore 05:30

«Attenzione, zona ad alta intensità di escort»: è questo il claim con cui, a fine ottobre, Escort Advisor ha lanciato una campagna molto discussa nelle città di Napoli e Torino, inscenando dei “posti di blocco” dove venivano distribuiti volantini informativi e preservativi. Una mossa di marketing a effetto, che ha scatenato proteste (a Torino diverse associazioni femministe hanno alzato la voce, mentre nel capoluogo campano sono addirittura intervenute le forze dell’ordine) ma che ha sicuramente sortito l’effetto voluto, visto che nei giorni dell’iniziativa il portale ha registrato un aumento di visite globali del ventiquattro per cento. E sebbene per la campagna siano state scelte Napoli e Torino (le prime, dopo Roma e Napoli, per numero di escort in Italia), anche la nostra Bergamo potrebbe definirsi una «zona ad alta intensità di escort»: la media di “operatrici” del sesso attualmente indicizzate sul sito nella provincia orobica è di 533 contro le 410 di un anno fa. Una crescita del trenta per cento.

 

 

Escort Advisor in numeri. Innanzitutto, però, bisogna dire di che cosa stiamo parlando. Escort Advisor è il portale che, dal 2014 (anno della sua fondazione), ha rivoluzionato il settore degli annunci di incontri per adulti. Sul sito, le escort si iscrivono, fornendo tutte le informazioni richieste (età, nazionalità, caratteristiche fisiche, prezzo). Poi gli utenti possono recensire le singole “iscritte”, lasciando un giudizio. Insomma, una sorta di TripAdvisor del sesso che, nel giro di pochissimi anni, ha ottenuto un successo incredibile: stando ai dati di Alexa, nel corso del 2018 il numero degli utenti è cresciuto del venti per cento circa, passando da 1,3 milioni di utenti unici mensili a 1,5 milioni e portando Escort Advisor fra i primi cento siti più visitati in Italia in assoluto, con una crescita di oltre quaranta posizioni rispetto al 2017. Nel complesso, l’anno scorso oltre 13 milioni di Italiani hanno visitato almeno una volta il sito. Per dare un’idea più precisa: è come se, nel 2018, il 57 per cento dei maschi italiani sopra i 18 anni sia finito almeno una volta su Escort Advisor.

Bergamo cresce. La società di analisi dati DonTouch fornisce report statistici geolocalizzati sul portale e permette dunque di poter studiare l’attività del portale nelle diverse città e province italiane. Un anno fa circa, sul BergamoPost del 26 ottobre 2018, avevamo fornito un primo quadro statistico. Ed è interessante notare come siano cambiate le cose in appena dodici mesi. Innanzitutto, come detto, il numero delle escort mediamente presenti sul nostro territorio è aumentato del trenta per cento, passando dalle 410 del 2018 alle 533 attuali (l’11 per cento circa del totale lombardo, dietro a Milano, 34 per cento, e Brescia, 15 per cento). Un aumento che trova riscontri anche in termini di numero di utenti bergamaschi sul portale, passati dai 153.252 del 2018 ai 183.777 attuali nel solo capoluogo, su un totale di oltre quattro milioni e seicentomila utenti lombardi.

 

 

Terzi in Italia. Il numero medio di escort presenti a Bergamo e provincia piazzano Bergamo al dodicesimo posto della classifica nazionale. Parametrando questo dato alla popolazione del capoluogo, significa che ci sono 4,63 escort ogni mille abitanti. Un dato di non poco conto, che rende Bergamo la terza città d’Italia sulla base di questa statistica, dietro soltanto a Treviso (5,78) e Sondrio (5,69). «La scelta di calcolare questo dato sugli abitanti del capoluogo e non dell’intera provincia – spiegano i data analyst di DonTouch – è data dal fatto che, mediamente, il novanta per cento delle escort presenti in un territorio risiedono nel capoluogo». Dato confermato anche in terra orobica, dove l’87,2 per cento delle escort fa base a…

 

Articolo completo a pagina 8 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 21 novembre. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia