Da lunedì 2 novembre

Bus ridotti causa didattica a distanza: cortocircuito a Bergamo

Gli studenti delle superiori stanno a casa per non fare assembramenti sui pullman. E Atb passa agli orari del sabato per tutta la settimana

Bus ridotti causa didattica a distanza: cortocircuito a Bergamo
Bergamo, 30 Ottobre 2020 ore 03:14

Sta andando in scena il solito sillogismo all’italiana. Gli studenti delle superiori sono costretti a fare didattica a distanza perché sui pullman non si riesce a garantire il distanziamento. E siccome c’è la didattica a distanza, le frequenze del trasporto pubblico di Atb si riducono, adottando l’orario del sabato per tutta a settimana, a partire da lunedì 2 novembre.  «Il nuovo servizio, valido fino a nuove disposizioni, viene applicato a fronte dei provvedimenti sul distanziamento sociale indicate dalle autorità, che prevedono per le scuole secondarie di secondo grado lo svolgimento delle lezioni con didattica a distanza», comunica Atb. Nessun cambio di programma per le linee 26, 27 e 28. Vengono inoltre confermate le corse doppie per gli istituti dove gli studenti seguono laboratori in presenza.

Uno strano cortocircuito, a prima vista, ma le variazioni saranno lievi. L’orario del sabato non cambia molto dal feriale, in realtà: mancano le corse di rinforzo e non vengono utilizzati i mezzi con più capienza nelle tratte utilizzate dagli studenti. Così non ci sono pullman che viaggiano vuoti. Resta il fatto che, a fronte di proclami estivi sul potenziamento del trasporto pubblico in occasione dell’inizio delle scuole, il risultato ha un che di perverso.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia