Cronaca
l'infortunio sul lavoro

Rondò delle Valli, grave operaio 41enne: colpito in testa dal tubo di una betoniera

L’operaio, soccorso in codice rosso, avrebbe riportato un trauma cranico commotivo

Rondò delle Valli, grave operaio 41enne: colpito in testa dal tubo di una betoniera
Cronaca Bergamo, 23 Febbraio 2022 ore 10:53

Incidente sul lavoro questa mattina (mercoledì 23 febbraio) a Bergamo, dove un operaio, un artigiano pavimentista di 41 anni, è rimasto ferito mentre era all’opera in un cantiere che si trova nelle vicinanze del Rondò delle Valli.

L’infortunio si è verificato intorno alle 9.30: l’operaio ha riportato un grave trauma cranico commotivo, dopo essere stato colpito al volto dal tubo in gomma semirigida di un'autobetonpompa, dotato di un anello metallico.

L'infortunato stava spargendo la miscela pastosa di calcestruzzo per pavimentare lo scivolo di accesso nell'interrato di un nuovo capannone. Con lui, nell'eseguire l'operazione, c'era anche un altro artigiano: il quarantunenne manovrava il tubo in gomma semirigida, mentre l'altro operaio gli dava indicazioni, restando nelle vicinanze.

Verso la fine dell'operazione il getto di calcestruzzo si è bloccato e il tubo è stato appoggiato, in attesa delle operazioni di verifica e di sblocco.  All'improvviso il getto è ripartito e l'estremità del tubo è scattata repentinamente a lato, come un colpo di frusta, colpendo con violenza la testa dell'artigiano che stava per afferrarlo.

Nel cantiere al Rondò delle Valli, oltre alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco della centrale di Bergamo, si è precipitato in codice rosso (massima gravità) il personale del 118 a bordo di un’ambulanza e di un’automedica. I soccorritori, prestate le prime cure, hanno trasferito d'urgenza l’operaio, intubato, all'ospedale Papa Giovanni XXIII. La prognosi è ancora riservata. L'autopompa utilizzata dall'artigiano è stata posta sotto sequestro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter