A Bergamo

Cercano di truffare un 76enne ma il pastore tedesco li mette in fuga

L’uomo aveva fatto entrare in casa due uomini, che si erano presentati come agenti di commercio e che gli avevano chiesto più di mille euro. Ci ha pensato il cane a cacciarli

Cercano di truffare un 76enne ma il pastore tedesco li mette in fuga
Bergamo, 28 Gennaio 2020 ore 11:53

Prima ha fatto entrare i due uomini in casa sua, ma poco dopo ha capito che c’era qualcosa che non andava. Ha “fiutato” la truffa, insomma. A quel punto un 76enne residente in un quartiere di Bergamo ha sguinzagliato  il suo pastore tedesco di quattro anni, che ha iniziato ad abbaiare e a ringhiare. I due se la sono dati a gambe. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi: ne parla Il Giorno. La vittima, un pensionato di 76 anni, vedovo, che vive da solo, alla fine ha preferito non sporgere denuncia alle forze dell’ordine: «Non avevo voglia di perdere tempo con le scartoffie», ha detto.

Vestiti in modo elegante. I due uomini erano vestiti in modo elegante e si sono presentati come due agenti di commercio che volevano proporgli un affare. Entrambi italiani e dall’eloquio raffinato, una volta entrati in salotto hanno cercato di far credere all’uomo di essere destinatario di una non meglio precisata eredità. Che naturalmente, per essere svincolata, necessitava di una versamento di 1.500 euro che il pensionato avrebbe dovuto fare subito. Il 76enne ha finto di andare a prendere il denaro in cucina. Invece, sorpresa, ha portato il pastore tedesco.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia