Volontario da 50 anni

«Ciao Dario», l’oratorio di Casnigo perde il suo pilastro

Dopo la morte dell'Arciprete don Giuseppe Berardelli, un altro duro colpo per la comunità parrocchiale. Da mezzo secolo Dario Franchina era anima dell'Oratorio.

«Ciao Dario», l’oratorio di Casnigo perde il suo pilastro
Val Seriana, 23 Marzo 2020 ore 09:00

Mezzo secolo di servizio attento e generoso e una comunità che è costretta ad unire ancora una volta gratitudine e commozione. Domenica 22 marzo se ne è andato a Casnigo Dario Franchina, 66 anni compiuti l’1 marzo. Era un volontario discreto e onnipresente, soprattutto nel servizio al bar dell’Oratorio, amato da sacerdoti, giovani e ragazzi.

Dario era per i casnighesi di ogni età un’icona inossidabile, tanto che quest’anno avrebbe festeggiato i 50 anni di servizio. La comunità, colpita nei giorni scorsi dalla morte dell’Arciprete don Giuseppe Berardelli, ha riservato da subito a Dario ricordi e dediche commosse. Consensi ha raccolto immediatamente anche la proposta di dedicare alla sua memoria l’oratorio (inaugurato negli ultimi anni) oppure un ambiente significativo della struttura. «Era un pilastro della nostra comunità – sottiscrivono in molti – e tale resterà per tutti noi il suo ricordo».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia