Report di giovedì 2 aprile

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
02 Aprile 2020 ore 21:10

Giovedì 2 aprile 2020

di Martino Ongis e Michele Venturini

World. Il mondo si avvicina al milione di contagi ufficiali (per la precisione, 937 mila, con 47.255 decessi e 194.300 guarigioni). L’agenzia francese Afp calcola che oltre 3,9 miliardi di persone, quasi metà della popolazione mondiale, sia in quarantena. Raggelanti le immagini che arrivano da Guayaquil, in Ecuador, dove i corpi vengono gettati sul marciapiede, nei bidoni dell’immondizia, e a volte bruciati per strada; nel Paese, complice anche la lunga quarantena serale, non si riescono a seppellire tutte le vittime, e i cadaveri vengono spesso lasciati in casa per diversi giorni. Buone notizie invece dalla University of Pittsburgh School of Medicine, dove il team di ricercatori coordinati dall’italiano Andrea Gambotto e da Louis Falo annuncia che il loro vaccino ha superato la fase della sperimentazione animale; i risultati del test sono stati pubblicati su EBioMedicine, rivista edita da Lancet. Annuncio choc del presidente filippino Duterte: «Ho dato l’ordine di sparare a chi vìola la quarantena». Polemica tra Usa e Cina: secondo la portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying, i dubbi sui dati forniti dalla Cina sono «immorali», quelli di Trump «sono commenti senza vergogna». Secondo un report dell’intelligence statunitense, la Cina avrebbe nascosto il numero reale dei casi e delle vittime causate da COVID-19. Cina che ieri ha riportato 1.541 nuovi casi di persone asintomatiche positive al nuovo coronavirus, e che rimane molto allarmata per una seconda ondata di contagi. Il Giappone ha riportato ieri 265 nuovi casi, il numero più alto riportato in un singola giornata, mentre il governo ha annunciato di voler donare 50 milioni di mascherine ai suoi cittadini e residenti. Una dottoressa che lavora per la città di Toronto annuncia ai cittadini di prepararsi a stare in casa almeno tre mesi. Israele, che registra 33 decessi per COVID-19, chiede ai cittadini di indossare maschere in pubblico, e che eventi religiosi vengano celebrati solo all’interno del nucleo familiare. Positivo a COVID-19 il ministro della sanità israeliano. Putin prolunga il lockdown in Russia fino al 30 aprile e si mette in quarantena dopo aver incontrato, settimana scorsa, un dottore poi risultato positivo al nuovo Coronavirus. France press stima che in Africa finora vi siano solo 6.500 casi di coronavirus e 238 deceduti; il Sudafrica la nazione più colpita, con 1.600 persone COVID-19 positive.

Europa. Numero di casi che nel continente raggiunge mezzo milione. L’EMA (Agenzia Europea del Farmaco) sta vagliando 40 nuovi possibili farmaci anti COVID-19. Nuovo drammatico aumento record dei decessi in Spagna, 950 vittime nelle ultime ventiquattr’ore; salgono poi a 110.238 i contagi ufficiali nella penisola iberica di cui 8.102 odierni. La Gran Bretagna vede diminuire il numero giornaliero di nuovi contagi (3.800) ma segna il numero più alto di morti (569) nelle ultime ventiquattr’ore. Crescita giornaliera forte anche in Germania, che aumenta di circa seimila unità. Il Portogallo prolunga di altre due settimane la quarantena. In Francia, più di 350 mila le multe per violazione della quarantena. La svolta autoritaria dell’Ungheria preoccupa: 13 leader del PPE chiedono che il Fidesz di Orbán venga escluso dal Partito Popolare Europeo. Continuando a ignorare le sanzioni degli Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Germania continuano a mandare in Iran materiale sanitario (l’Iran ha superato quota 3160 decessi per COVID-19). Secondo alcuni esperti, la strategia di testare la popolazione su larga scala sarebbe uno dei motivi per cui la Germania stia riuscendo a contenere il numero di decessi rispetto ad altri partner europei.

Italia. Sale a 69 il numero di medici deceduti, 10 mila gli operatori sanitari contagiati. Con una lettera al quotidiano La Repubblica, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen si scusa con il nostro Paese per l’egoismo mostrato dalle istituzioni europee nella fase iniziale della crisi; ora però – afferma – le cose sono cambiate, e «l’Europa si sta mobilitando al fianco dell’Italia». Il ministro dell’Agricoltura Bellanova propone che tutti i percettori di sussidi pubblici che siano rimasti senza lavoro possano scegliere di aiutare nella raccolta dei campi stagionale, anch’essa in situazione emergenziale. A Milano il crematorio del cimitero di Lambrate è saturo e si ferma fino al 30 aprile. A Pavia il Policlinico inizia a sperimentare la plasmaterapia, ovvero l’utilizzo del sangue di persone guarite, che dovrebbero avere sviluppato gli anticorpi. A Bologna è morto il primo detenuto positivo al Coronavirus. A Bergamo si registrano 132 nuovi casi (ieri 236) per un totale di 9.171. In Lombardia + 1.292 nuovi contagi (ieri 1.565), per un totale di 46.065, +357 decessi (ieri 394) per un totale di 7.960, calano i ricoveri ospedalieri (-165), per un totale di 11.762 , +9 invece per i pazienti in terapia intensiva, con un totale di 1.351. I dati relativi a tutta l’Italia indicano invece + 2.477 nuovi contagi (ieri 2.937) per un totale di 83.049, +760 decessi (ieri 727) per un totale di 13.915 , +1.431 guariti (ieri 1.118), per un totale di 18.278 . Roma annuncia più controlli e posti di blocco in vista delle vacanze pasquali, per timore di violazioni.

Stati Uniti. COVID-19 diventa la terza causa di morte nel Paese, dopo problemi cardiaci e cancro. Numero di casi che approccia i 20o mila, appena cinque giorni dopo aver toccato quota 100 mila e quindici giorni dopo aver toccato quota 10 mila. Ieri primo giorno con decessi per COVID-19 superiori ai mille (~5.000 totali). Secondo alcune proiezioni della Casa Bianca, il coronavirus potrebbe uccidere più americani della prima guerra mondiale, la guerra in Vietnam e la guerra in Corea. Bill Gates chiede che tutto venga chiuso immediatamente a livello nazionale, enfatizzando proprio l’idea di tutto. New York State supera il numero di casi totali riportati dalla Cina. La Florida annuncia (secondo molti esperti in grande ritardo) a tutti i suoi cittadini l’ordine di stare a casa. Il governatore del Michigan annuncia uno “state of disaster” a causa della pandemia. Alle Hawaii 5mila dollari di multa e fino a un anno di prigione per chi viola la quarantena. Alcune cittadine in Alaska si isolano completamente per evitare un singolo contagio. In diverse parti dell’America rurale, i poliziotti fanno la spesa per le persone più vulnerabili. Un neonato di sei settimane è deceduto a causa del coronavirus nel Connecticut. Violenze domestiche che a Seattle, sede del primo outbreak di COVID-19 nella nazione, sono aumentate del 21 per cento. Un gruppo di ricercatori di Harvard suggerisce che gli Stati Uniti sarebbero in una posizione molto differente se avessero iniziato prima con i test. Il Parco Nazionale del Grand Canyon chiude i battenti.

New York City. Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo chiude tutti i campi da gioco in città, e afferma che dopo i cambiamenti sociali imposti da COVID-19 «non saremo mai più gli stessi». Il sindaco de Blasio ha annunciato che la città ha bisogno di 3.3 milioni di mascherine N95 e 400 ventilatori entro questa domenica. Si prevede un aggiunta di 13 mila letti di ospedale questo mese. Trump annuncia che probabilmente ridurrà il traffico aereo per voli in partenza da NYC. Il quartiere più colpito, probabilmente d’America, almeno a livello di numeri ufficiali, è in Queens e si chiama Corona. Il numero di poliziotti dell’NYPD testati positivi ha superato i 1.400. Vendite di marijuana che in città sono aumentate del 50 per cento nel mese di marzo.

Economia. Secondo il centro studi di Confindustria, «in Italia la caduta dell’attività stimata per marzo (-16,6 per cento), se confermata dall’Istat, rappresenterebbe il più ampio calo mensile da quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale (1960) e porterebbe i livelli su quelli di marzo 1978». Crollo delle immatricolazioni auto in Italia: secondo il ministero dei Trasporti, sono scese dell’85,42 per cento a quota 28.326. A marzo dell’anno scorso erano state 194.302. Negli Usa, il 28 per cento della popolazione afferma di aver già perso lo stipendio (o parte dello stipendio) a causa della pandemia, mentre il 60 per cento dei lavoratori potrebbe non essere in grado di soddisfare le proprie esigenze economiche di base dopo un mese di quarantena. Secondo diversi economisti, la ripresa richiederà anni, mentre gli indici della Federal Reserve registrano un collasso peggiore di quello della Grande Recessione. Applicazioni per un mutuo per comprare casa crollate già del 24 per cento. I premium sulle assicurazioni sanitarie, secondo alcune analisi, potrebbero aumentare fino al 40 per cento il prossimo anno. Secondo la rivista The Economist, il coronavirus potrebbe decretare la fine del business delle crociere. L’azienda di abbigliamento sportivo Nike annuncia che produrrà protezioni facciali e altro materiale protettivo per gli operatori sanitari. I parchi a tema Disney doneranno 100 mila maschere N95 agli ospedali. La vendita di alcolici negli Usa aumenta del 55 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le catene americane Costco e Home Depot annunciano che limiteranno il numero di persone nei loro centri vendita, mentre la catena Best Buy afferma che continuerà a pagare i suoi lavoratori per due settimane mentre i negozi rimarranno chiusi. La catena di supermercati Trader Joe’s afferma che chiuderà a Pasqua per dare ai suoi lavoratori un giorno di pausa.

Varie. Un laboratorio in Islanda suggerisce che il 50 per cento dei casi di coronavirus è asintomatico. A Nuevo Leon, in Messico, panico per comprare birra dopo che il governo l’ha dichiarata un bene non-essenziale. Robert Kraft, proprietario dei New England Patriots, franchigia della National Football League statunitense, ha utilizzato il suo “Patriots Plane” per trasportare dalla Cina 1,2 milioni di mascherine per lo stato del Massachusetts. Il concerto in salotto di Elton John, trasmesso in streaming, ha raccolto otto milioni di dollari che verranno donati per l’emergenza coronavirus. L’azienda statunitense Medtronic, leader per produzione di materiale ospedaliero ad alta tecnologia, annuncia che darà gratis i brevetti per produrre ventilatori ai suoi competitori. Secondo una ricerca del Massachusset Institute of Technology, il coronavirus sarebbe capace di viaggiare a una distanza di otto metri quando espirato da una persona, ricerca che Antony Fauci – direttore dell’Istituto Nazionale per Allergie e Malattie Infettive negli Usa – ha definito «fuorviante» per la scarsa praticità dei risultati. I residenti delle Mauritius potranno fare la spesa per beni essenziali solo in alcuni giorni in base alla prima lettera del loro cognome. L’ex governatore della California Arnold Schwarzenegger dona un milione di dollari per una campagna GoFundMe per i “risponditori” di prima linea.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia