la novità

Contro l'affollamento dei bus arriva il conta-passeggeri di Atb: posti liberi in tempo reale

Chiunque potrà controllare se ci sono posti a bordo dei mezzi in arrivo attraverso l’applicazione di Atb e alle pensiline digitali presenti sul territorio, oltre che sui display esterni dei veicoli

Cronaca Bergamo, 16 Aprile 2021 ore 13:50

Contro l’affollamento dei pullman l’Atb lancia un innovativo conta-passeggeri per controllare in tempo reale l’esatto numero di persone a bordo dei mezzi, che chiunque potrà controllare attraverso l’applicazione di Atb e alle pensiline digitali presenti sul territorio oltre che sui display esterni dei veicoli.

Una tecnologia in cloud, rapida e sicura, costantemente connessa al sistema tramite una piattaforma dedicata che permette di monitorare i flussi e l’andamento del servizio, che a fronte del ritorno in classe degli studenti (la sottosegretaria all’istruzione Barbara Floridia spinge per un ritorno totale in aula dal 3 maggio) risulta quanto mai utile e necessario. Soprattutto perché, come dimostrano le segnalazioni, la gestione del traffico dei pendolari ha mostrato ben più di una falla negli orari di punta.

«L’entrata in funzione del conta-passeggeri è un’innovazione fortemente voluta da Atb e dall’amministrazione comunale – osserva il presidente Enrico Felli -. Lo scopo è di migliorare sempre più il rapporto con gli utenti grazie a strumenti tecnologici in grado di fornire informazioni in tempo reale sull’occupazione dei mezzi e sull’orario effettivo di arrivo. In questo particolare momento, tali dati rendono più sicuro l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico, consentendo alle persone di decidere quando salire a bordo».

L’Atb sarà la prima azienda di trasporto pubblico in Italia a mostrare il dato effettivo e non quello stimato dei posti disponibili, in tempo reale. La progettazione del nuovo sistema di infomobilità è iniziata a luglio e da settembre si sono installati progressivamente i dispositivi sui mezzi Atb e Teb. Il sistema è oggi attivo su 123 autobus e su 14 tram della linea Bergamo-Albino. Entro maggio sarà disponibile anche sui 15 autobus della flotta urbana Sab-Arriva che opera nell’ambito del consorzio gestito da Atb.

5 foto Sfoglia la gallery

«Questa soluzione ci proietta concretamente nel futuro della mobilità nel nostro territorio – aggiunge il direttore generale del gruppo Gianni Scarfone - sostenibilità ambientale, digitalizzazione, innovazione tecnologica, smart mobility e centralità delle persone sono i temi fondamentali per la transizione verso un trasporto collettivo sempre più sicuro, condiviso e connesso».

Come funziona il conta-passeggeri

Il sistema conteggia i passeggeri in salita e in discesa utilizzando sensori basati su tecnologia di visione stereoscopia e led a raggi infrarossi ad alta luminosità, installati in prossimità delle porte. Ciò garantisce, con una percentuale di accuratezza pari al 97,96% la misurazione del numero delle persone anche in condizioni di completa oscurità grazie alla rilevazione del calore corporeo.

Dal computer di bordo collegato ai sensori, il conducente visualizza in tempo reale i posti ancora disponibili, mentre la centrale operativa monitora l’andamento delle corse attraverso la piattaforma “Fleet&Info”.

«In un momento difficile per il trasporto pubblico locale – conclude l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni -, non posso che essere molto soddisfatto per questi importanti investimenti tecnologici, in grado di rispondere alle nuove esigenze dettate della pandemia, ma soprattutto alla necessità di offrire agli utenti servizi sempre più ampi e puntuali».