Cronaca
infografica interattiva

Crescono ancora i contagi in Bergamasca, 1.205 dall’8 al 14 dicembre: i dati Comune per Comune

L'incidenza settimanale si impenna, arrivando a 107 casi ogni centomila abitanti. I paesi senza nuovi positivi scendono da 91 a 74

Crescono ancora i contagi in Bergamasca, 1.205 dall’8 al 14 dicembre: i dati Comune per Comune
Cronaca Bergamo, 15 Dicembre 2021 ore 16:42

La quarta ondata di Covid si fa sempre più sentire in Bergamasca, dove l’incidenza settimanale dei contagi continua a crescere balzando dai 79 nuovi casi ogni 100 mila abitanti della scorsa settimana agli attuali 107 positivi ogni 100 mila residenti.

In particolare, secondo il monitoraggio effettuato dall’Ats di Bergamo, le positività accertate su scala provinciale dall’8 al 14 dicembre sono state 1.205, ossia 319 in più rispetto a quelle conteggiate nella precedente analisi. Una crescita su base settimanale pari al 36 per cento. Di conseguenza, continua ad assottigliarsi il totale dei Comuni in cui negli ultimi sette giorni non sono state accertate positività, che passano da 91 agli attuali 74.

In tutti gli Ambiti territoriali è stato registrato un incremento del tasso d’incidenza settimanale di contagi, ad esclusione dell’area di Monte Bronzone-Basso Sebino dove c’è stato un calo del 23,5 per cento rispetto alla settimana precedente. I territori con l’incidenza più alta, superiore alla media provinciale, risultano essere: la Val Brembana con 221 casi ogni 100 mila abitanti, la Valle Imagna e Villa d'Almè con 157 casi e Bergamo con 129 casi.

«In quest’ultima settimana la metà dei Comuni con casi positivi, ossia 86 su 169, presentano tassi superiori al dato provinciale – si legge in una nota diffusa dall’Agenzia di tutela della salute -. Tra questi, i primi cinque con i tassi più elevati sono: Gorno con 14 nuovi casi negli ultimi 7 giorni e un tasso pari a 940 ogni 100 mila residenti; Sedrina con 15 nuovi casi e un tasso pari a 610 ogni 100 mila residenti; Grumello del Monte con 45 nuovi casi e un tasso pari a 590 ogni 100 mila residenti; Val Brembilla con 25 nuovi casi e un tasso pari a 590 ogni 100 mila residenti. A questi si aggiunge il comune di Oltre il Colle che, pur presentando un tasso di incidenza alto, pari a 600 casi incidenti ogni 100 mila abitanti, presenta una situazione in fase di “rientro”».

Al contrario, gli Ambiti con i tassi inferiori al dato provinciale, oltre al già citato Monte Bronzone-Basso Sebino (con 40 nuovi casi per 100 mila residenti), sono quelli di: Romano di Lombardia con 64 positivi, Treviglio e Valle Cavallina entrambi con 77 positivi, Val Seriana con 81 positivi.

Ciononostante, conclude l’Ats di Bergamo, «il quadro epidemico a livello provinciale, pur mantenendosi su livelli di criticità inferiori rispetto ad altre province lombarde, grazie anche ai sempre più elevati livelli di copertura vaccinale (l'89,9 per cento del target ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino, l'87,7 per cento ha completato il ciclo vaccinale) evidenzia come la diffusione del virus stia continuando a crescere».