la rete della solidarietà

Anche da un’azienda pugliese cinquemila euro a sostegno del Papa Giovanni

Anche da un’azienda pugliese cinquemila euro a sostegno del Papa Giovanni
Bergamo, 20 Marzo 2020 ore 11:43

La maratona della solidarietà non si ferma, anzi, prosegue e arriva fino in Puglia. Un’azienda di Terlizzi, la Aquariumline, «non avendo altri strumenti per contrastare l’emergenza Covid-19» (come scritto sul proprio sito internet) ha deciso di donare cinquemila euro all’ospedale Papa Giovanni XXIII contribuendo alla raccolta fondi messa in campo dalla onlus Cesvi per finanziare l’acquisto di respiratori e dispositivi di protezione individuale per il personale sanitario.

Come spiega Arturo Falcone, il proprietario dell’azienda, a TerlizziLive, l’obiettivo è di «ispirare altre persone a fare altrettanto. Ci siamo sentiti in dovere di supportare la loro campagna in quanto è una delle strutture ospedaliere più provate in questo momento in Italia». Un modo per esprimere vicinanza «alle persone ammalate e ai loro familiari – prosegue la nota pubblicata sulla home page dell’azienda – a tutto il personale ospedaliero, alla protezione civile, al nostro governo e a tutti gli italiani. Sosteniamo gli ospedali, dona anche tu».

Al momento, la raccolta fondi del Cesvi ha superato i cinquecentomila euro ed è già stata acquistata una prima fornitura di camici, mascherine e guanti a disposizione dei medici, infermieri e operatori impegnati in prima linea nella lotta al Covid-19. I fondi verranno anche utilizzati per l’acquisto di respiratori e altra strumentazione necessaria al trattamento e alla cura dei malati ricoverati. Infine i contributi serviranno a trasferire una parte dei pazienti dal Papa Giovanni, ormai saturo, ad altre strutture sanitarie.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia