Apertura il 6 febbraio

Dopo il Burger King, allo stadio arriva pure America Graffiti (che cerca personale)

La catena di ristoranti ispirati ai leggendari diner e fast food dell’America degli anni Cinquanta cerca dieci persone da inserire nel suo staff. Ecco come candidarsi

Dopo il Burger King, allo stadio arriva pure America Graffiti (che cerca personale)
Bergamo, 09 Gennaio 2020 ore 19:06

A poco più di un mese dall’apertura del primo locale sotto la nuova Curva Nord del Gewiss Stadium (il Burger King), il 6 febbraio ci sarà un nuovo nastro da tagliare sempre in viale Giulio Cesare e sempre nella “pancia” dell’impianto atalantino. È infatti prevista per quel giorno l’apertura di America Graffiti, catena di ristoranti ispirati ai leggendari diner e fast food dell’America degli anni Cinquanta.

Nonostante lo stile a stelle e strisce e rockabilly, America Graffiti è una marchio fortemente italiano, nato a Forlì nel 2008 e di proprietà della Cigierre Spa, il primo gruppo italiano nella ristorazione e proprietario di più di sessanta insegne in Italia, oltre che dei noti brand Old Wild West, Wiener Haus, Pizzikotto, Shi’s e Temakinho, per un totale di più di trecento ristoranti.

Nel nuovo ristorante di viale Giulio Cesare saranno 25 le persone che faranno parte dello staff e sono dieci le posizioni ancora aperte: si cercano infatti cinque addetti alla cucina e altrettanti operatori di sala, che verranno selezionati in loco da Cigierre SpA. Oltre alla selezione del personale, la società si occuperà anche della formazione dei neo assunti. Chi fosse interessato a questi ruoli, così come alle posizioni aperte in altri ristoranti di Cigierre in Italia, può informarsi sul sito cigierre.com alla sezione lavora con noi.

America Graffiti porterà quindi un’offerta ristorativa in più in una zona di Bergamo certo non ricchissima di locali. Nel menù si potranno trovare maxi-burger, sfiziose donuts (ciambelle glassate tipicamente americane), ribs e milkshake.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia