Verso il voto

Elezioni comunali a Cene, la Lista Civica sfida il Carroccio (che attende Salvini in paese)

Il comune della Val Seriana fu il primo in Italia a guida leghista. Si torna alle urne dopo un solo anno per la morte del sindaco Valoti, ucciso dal coronavirus. Da un lato la continuità con l'ex assessore al Bilancio, dall'altra la novità di una donna, campionessa di ciclismo

Elezioni comunali a Cene, la Lista Civica sfida il Carroccio (che attende Salvini in paese)
Val Seriana, 09 Settembre 2020 ore 09:30

di Giambattista Gherardi

Due liste e un duello che si riaccende ad appena un anno di distanza, dopo la morte causa Covid-19 del sindaco Giorgio Valoti. Il 20 e 21 settembre i cittadini di Cene sono di nuovo chiamati alle urne per eleggere il proprio primo cittadino e dovranno scegliere fra la “continuità” della Lega, che sotto il simbolo del Carroccio candida Edilio Moreni, e la “novità” della civica Insieme per Cene, che candida Anna Gusmini. Un duello che sostanzialmente ricalca la sfida dello scorso anno, quando la Lega vinse con appena 89 voti di scarto (1292 contro 1203) rinnovando un’egemonia entrata di diritto nella storia del movimento: proprio a Cene, nel 1990, fu eletto Franco Bortolotti, primo sindaco leghista d’Italia.

Sul Carroccio questa volta siederà nelle vesti di condottiero Edilio Moreni, 66 anni, pensionato con un passato da venditore nel settore automotive, già amministratore in Comune dal 2004 al 2019 e assessore al Bilancio negli ultimi cinque anni. A contrastarlo, come detto, ci sarà la “bicicletta” di Anna Gusmini, 38 anni: lavora nel campo della comunicazione per un’azienda di sportswear e vanta un recente passato da ciclista professionista.

I candidati della lista civica Insieme per Cene davanti al Municipio

Sul tavolo ci sono temi strutturali, come il nuovo ponte della ciclabile (chiuso dal 2018) e la viabilità, servizi sociali (il Comune di Cene è proprietario della casa di riposo), commercio, turismo (attivo in paese il Parco Paleontologico) e partecipazione civica (aggregazione e comunicazione). In piazza, mercoledì 16 settembre alle 9.30 del mattino, per dar manforte alla lista dell’attuale maggioranza, ci sarà anche il senatore Matteo Salvini, che aveva dedicato un post nei giorni della pandemia alla scomparsa di Giorgio Valoti.

Matteo Salvini con il defunto sindaco di Cene, Giorgio Valoti

Se la candidatura di Moreni segue le logiche di partito e propone il simbolo di partito, Gusmini propone una lista “local” con un logo tutto nuovo «caratterizzato dal giallo e dal blu, i nostri colori istituzionali da sempre, e dal verde, che rimanda ad armonia, amore e radicamento con l’ambiente, così come il fiume Serio, che gli fa da cornice insieme alla Valle Rossa e il Ponte, simbolo di passaggio e al tempo stesso di unione». Nella squadra di Moreni (presentazione il 14 settembre alle 20.45 davanti al Municipio) spicca il nome di Alessandro Valoti (figlio del defunto sindaco), mentre non c’è Franco Bortolotti (il sindaco “primatista”), entrato in Giunta a primavera dopo la morte di Giorgio Valoti. Dell’attuale compagine ci sono Marcella Bazzana (vicesindaco subentrata ad interim a Valoti) e l’assessore Andrea Camozzi. Al fianco di Anna Gusmini, confermati i consiglieri uscenti Mattia Balini, Davide Bonsaver, Andrea Persico (già candidato sindaco) e Maria Peracchi. La presentazione della lista di Insieme per Cene è fissata per la sera di domenica 13 settembre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia