Cronaca
Il fenomeno

Furti alle piscine Italcementi: intensificati controlli con guardie giurate e carabinieri

Le nuove misure decise dopo diversi oggetti sottratti ai bagnanti e armadietti scassinati. Si tratta di giovani tra i 15 e i 20 anni che scavalcano per non pagare. Membro del personale picchiato da un ragazzo senza biglietto.

Furti alle piscine Italcementi: intensificati controlli con guardie giurate e carabinieri
Cronaca Bergamo, 12 Luglio 2022 ore 15:11

In seguito ai diversi furti avvenuti nell’ultimo periodo alle piscine Italcementi, la direzione ha deciso di intensificare i controlli, sia attraverso le due guardie giurate già in servizio l’anno scorso durante l’estate, sia attraverso due uomini dell’Associazione carabinieri, che hanno garantito una maggiore presenza il sabato e la domenica.

Le nuove misure si sono rese necessarie dopo che, nelle scorse settimane, gruppetti di ragazzi tra i 15 ed i 20 anni avevano scavalcato più volte per non pagare l’ingresso e alcuni di questi sarebbero gli autori degli episodi di piccola delinquenza all’interno della struttura. A sparire sono soldi (mai cifre troppo importanti), cellulari ed effetti personali, tra cui anche un orologio di marca del valore di diverse migliaia di euro. In certi casi, gli oggetti sono stati rubati dai borsoni lasciati a bordo vasca dai bagnanti, approfittando di un loro momento di distrazione, in altri addirittura scassinando gli armadietti a disposizione dei frequentatori le cui serrature, pur essendo abbastanza sicure, non sono bastate a tenere lontani i delinquenti.

Il presidente di Bergamo Infrastrutture, Attilio Baruffi, ha spiegato che fenomeni di questo tipo sono un problema comune in molti impianti natatori, legati a dinamiche giovanili e di gruppo. A volte si riesce ad individuare i soggetti entrati illegalmente e ad allontanarli, ma coglierli sul fatto quando alcuni di loro rubano è più difficile e ci sono stati anche casi violenti. Come riportato oggi (martedì 12 luglio) dall’Eco di Bergamo, infatti, pochi giorni fa un ragazzo ha picchiato un membro del personale che gli aveva chiesto di rispettare il suo turno alla vasca dei tuffi. Bloccato dalle guardie, le ha anche minacciate e si è poi scoperto che era sprovvisto di biglietto d’ingresso. Subito è stata chiamata la Polizia e gli agenti hanno portato via l’aggressore.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter