La campagna epidemiologica

Già diecimila prenotazioni per i test e i tamponi gratuiti organizzati dal Comune di Bergamo

Ieri (15 giugno), primo giorno operativo, si sono svolti 1.675 esami; oggi ne sono previsti ben 1.992 su una capacità di duemila al giorno. I tempi ridotti di attesa convincono le persone

Già diecimila prenotazioni per i test e i tamponi gratuiti organizzati dal Comune di Bergamo
Bergamo, 16 Giugno 2020 ore 10:07

È partita forte, con ben 1.675 test sierologici eseguiti nella sola giornata di ieri (15 giugno), la campagna lanciata dal Comune di Bergamo e Regione Lombardia per i residenti nel capoluogo orobico e che punta a effettuare cinquantamila esami di sieropositività (più eventuali tamponi) e mappare così il virus in quel di Bergamo.

View this post on Instagram

È partita oggi con grande slancio l’iniziativa di test sierologici a tappeto a Bergamo: a disposizione sono 50mila test per i residenti della città, un progetto del Comune di Bergamo, realizzata insieme ad Habilita, Humanitas, SynLab, Abbott, DiaSorin, Vodafone e in collaborazione con Avis, Croce Rossa Italiana Comitato di Bergamo, Associazione Nazionale Alpini Sezione di Bergamo e i volontari dei Rotaract della provincia di Bergamo. Quattro i punti prelievo in città: la palestra della scuola Mazzi, in via Fratelli Calvi, e quella di via dei Carpinoni, la palestra della scuola Muzio, in via San Pietro ai Campi, e il foyer del teatro Creberg. In ognuno di questi spazi saranno effettuati al massimo 500 prelievi al giorno, da lunedì a venerdì, dalle 13 alle 19: ogni giorno questi spazi saranno sanificati e igienizzati. Nella giornata di oggi si sono sottoposti ai test 1675 persone, domani saranno ben 1992. Allo stato attuale il numero dei prenotati sfiora quota 10mila. •••••• Come prenotare e accedere al servizio Da venerdì 12 giugno è possibile prenotare il proprio test attraverso la registrazione sulla web-app oggicomestai.it: nei primi giorni le prenotazioni saranno solo online, successivamente sarà attivato un call center per l’accettazione delle prenotazioni telefoniche. Al termine della registrazione l’utente potrà fissare direttamente l’appuntamento per il prelievo nel giorno e negli orari liberi. Per confermare l’appuntamento l’utente dovrà selezionare il link contenuto nel sms – servizio che Vodafone ha messo gratuitamente a disposizione per il progetto – che arriva sul proprio device. Il link apre una pagina web che contiene un QR Code da mostrare al momento dell’accettazione. Per confermare la prenotazione sarà necessario cliccare sul link.

A post shared by Comune di Bergamo (@comunedibergamo) on

L’iniziativa, realizzata insieme ad Habilita, Humanitas, SynLab, Abbott, DiaSorin, Vodafone e in collaborazione con Avis, Croce Rossa Italiana Comitato di Bergamo, Associazione Nazionale Alpini Sezione di Bergamo e i volontari dei Rotaract della provincia di Bergamo, si avvale di quattro punti prelievo in città: la palestra della scuola Mazzi, in via Fratelli Calvi, e quella di via dei Carpinoni, la palestra della scuola Muzio in via San Pietro ai Campi e il foyer del teatro Creberg. In ognuno di questi spazi saranno effettuati al massimo cinquecento prelievi al giorno, da lunedì al venerdì, dalle 13 alle 19: ogni giorno questi spazi saranno sanificati e igienizzati. Per prenotare l’esame ci si deve registrare alla web app oggicomestai.it e seguire le indicazioni.

Si tratta del più grande studio epidemiologico programmato in Italia e, al momento, le persone che si sono prenotate sfiorano quota diecimila unità. Nella giornata di oggi, 16 giugno, sono ben 1.992 le prenotazioni. Inizialmente, il test è riservato alla popolazione di età compresa tra i 18 e i 64 anni. Successivamente, se saranno ancora disponibili parte dei cinquantamila test a disposizione (cosa molto probabile), l’indagine si allargherà anche agli over 64, con la predisposizione di un call center per prenotare l’esame. Ricordiamo che l’intera operazione, dal costo complessivo di 3,5 milioni di euro, sarà gratuita per i cittadini, che non dovranno pagare né il test né il successivo eventuale tampone. I tempi per sapere gli esiti sono molto ristretti: 48 ore massimo per l’esito del test e la fissazione di un appuntamento per il tampone in caso di positività alla presenza di anticorpi e ulteriori 48 ore per l’esito del tampone.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia