Cronaca
le indagini

Giovane ciclista travolto da un'auto pirata a Calcio, ci sarebbe un sospettato

Nello schianto la vittima, 24 anni, ha riportato ferite agli arti superiori e inferiori, alla colonna vertebrale e alle ossa del viso

Giovane ciclista travolto da un'auto pirata a Calcio, ci sarebbe un sospettato
Cronaca 24 Settembre 2021 ore 10:59

Pare sia stato identificato il pirata della strada che mercoledì pomeriggio (22 settembre) ha travolto in auto un operaio di 24 anni, di nazionalità pachistana, investito mentre percorreva in bicicletta la strada provinciale 102 a Calcio.

Come riportato da L’Eco di Bergamo, i carabinieri di Treviglio avrebbero individuato un sospettato, anche se, per il momento, non sono stati ancora resi noti dettagli riguardanti gli elementi in mano agli inquirenti. Le indagini sono ancora in corso e si stanno cercando ulteriori indizi e prove a carico dell’individuo sospettato.

Intanto, resta ricoverato all'ospedale Papa Giovanni XXIII in gravi condizioni, ma stabili, il ventiquattrenne coinvolto nell’incidente. Nello schianto ha riportato ferite agli arti superiori e inferiori, alla colonna vertebrale e alle ossa del viso. Il giovane è un dipendente del polo Italtrans che, dopo aver terminato il turno di lavoro, è stato urtato violentemente dall’automobilista venendo sbalzato a terra. Probabile che il conducente del veicolo, qualora venisse identificato, venga accusato di omissione di soccorso.

Più volte i residenti della zona hanno segnalato e continuano a segnalare la pericolosità della strada su cui si è verificato l’incidente. La Provincia, nelle prossime settimane, dovrebbe provvedere, abbassando il limite di velocità da 70 a 50 chilometri orari e installando segnaletica luminosa.