vicinanza ai cittadini

Il sindaco Gori telefona ai bergamaschi per dare solidarietà e informazioni utili

Il sindaco Gori telefona ai bergamaschi per dare solidarietà e informazioni utili
Bergamo, 30 Marzo 2020 ore 12:20

Bastano piccoli gesti per far sentire alle persone, specialmente in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, di non essere sole e abbandonate dalle istituzioni. Ieri (domenica 29 marzo) i bergamaschi hanno potuto ascoltare dall’altra parte della cornetta del telefono fisso una voce familiare e rassicurante: quella del sindaco Giorgio Gori.

«Buongiorno, sono Giorgio Gori, il vostro sindaco. Non vi sorprendete di questa mia chiamata. È la prima che vi faccio, ma conto di usare questo mezzo nelle prossime settimane per darvi informazioni e anche un po’ di sostegno….».

Un messaggio registrato, della durata di circa cinque minuti, durante il quale oltre a spiegare la situazione il primo cittadino ha illustrato i servizi attivati dall’Amministrazione per le persone che devono restare in casa, fornendo anche consigli utili su come fare la spesa.

Il primo pensiero non poteva però che essere rivolto ai familiari delle numerose vittime ai quali ha desiderato rivolgere le condoglianze e manifestare il proprio cordoglio. Domani il Comune di Bergamo (come tanti altri Comuni) esporrà le bandiere a mezz’asta per onorare le persone scomparse, dedicando loro un minuto di silenzio.

Il sindaco Gori ha anche voluto rivolgere un messaggio ai giovani, esortandoli a essere d’aiuto verso i parenti anziani o ai vicini. Chi volesse aggiungersi ai volontari comunali può telefonare al numero di telefono 3292105207.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia