Problemi di numeri

La Regione conferma gli «zero decessi» di domenica, ma i fatti raccontano un’altra verità

I dati restano positivi, ma sebbene dal Pirellone arrivi una conferma circa il nessun morto per Covid nella giornata del 24 maggio, le cronache in realtà dimostrano che non è così

La Regione conferma gli «zero decessi» di domenica, ma i fatti raccontano un’altra verità
26 Maggio 2020 ore 10:47

I dubbi c’erano, dato che sui numeri Regione Lombardia ha dimostrato ampiamente, in questi tre mesi di emergenza Coronavirus, di non essere proprio in bolla. Ma alle 19 di ieri, lunedì 25 maggio, era arrivata la conferma ufficiale: domenica 24 è stato il primo giorno da tanto tempo senza decessi ufficiali per Covid in Lombardia. Un dato pazzesco, se si pensa ai 56 morti riscontrati sabato e i 34 riscontrati ieri. Sia Fontana che Gallera erano stati chiari: il dato andava preso con le pinze. Ma se poi è la stessa Regione a confermarlo…

In realtà, l’illusione degli “zero decessi” si è ben presto scontrata con la realtà. Il Giornale di Brescia, infatti, rende noto che proprio domenica ci sono stati, nella sola provincia di Brescia, due decessi per Covid, uno in ospedale e uno in una Rsa. In più, le cronache raccontano anche del decesso, nel Lecchese, del giornalista Sergio Perego, anche lui morto domenica dopo una lotta lunga ben due mesi contro il Covid.

Insomma, i numeri nel complesso restano positivi, ma ancora una volta la realtà cozza con i dati diffusi dalla Regione. E capirci qualcosa è davvero difficile, visto che ogni fonte presenta dati diversi, sebbene facciano parte della stessa “famiglia” (Asst e Ats sono parte integrante dell’assessorato regionale al Welfare). Il tema della raccolta dei dati e della loro diffusione è uno dei principali temi su cui, prima o poi, il Pirellone dovrà fare chiarezza.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia