A Malgrate (Lecco)

Lavora su un parapetto, scivola e batte la schiena nel fiume: ferito operaio di una ditta di Vertova

L'uomo, 39 anni, lavora per la Spedil Costruzioni di Vertova. Soccorso, è stato ricoverato in codice giallo all'ospedale Manzoni di Lecco

Lavora su un parapetto, scivola e batte la schiena nel fiume: ferito operaio di una ditta di Vertova
Cronaca Val Seriana, 22 Giugno 2021 ore 11:47

Era al lavoro su una scala per riqualificare il marciapiede e il parapetto sull’Adda, nella frazione Porto di Malgrate, quando è precipitato nel lungofiume. A restare ferito sul lavoro oggi, martedì 22 giugno, è stato un uomo di 39 anni, un operaio della ditta Spedil Costruzioni di Vertova.

Come riportano i colleghi di PrimaLecco, l'uomo stava recuperando alcuni tasselli nel muraglione quando ha perso l’equilibrio ed è scivolato dalla scala, picchiando la schiena su un sasso che sporgeva dall'acqua.

4 foto Sfoglia la gallery

L'allarme è scattato in via Roma verso le 10.20. Inizialmente si è temuto il peggio, tanto che i soccorsi sono arrivati a Malgrate in codice rosso, ma fortunatamente all’arrivo dei soccorritori l’allarme è parzialmente rientrato.

L'uomo è stato stabilizzato e recuperato dagli uomini del 118 e dai volontari della Croce Rossa di Lecco, prima di essere trasportato all'ospedale Manzoni in codice giallo. Le sue condizioni non sarebbero quindi critiche. Le forze dell'ordine e i tecnici dell'ispettorato del lavoro dell'Ats Brianza sono al lavoro per ricostruire con esattezza la dinamica dell'incidente.