Assegnata la scorta

Lettere con proiettili alla sede di Confindustria Bergamo per il presidente lombardo Bonometti

L'imprenditore bresciano messo sotto protezione. L'inquietante minaccia sembra sia legata al fatto che si è sempre detto contrario all'imposizione di una zona rossa in Val Seriana nel pieno dell'emergenza Covid

Lettere con proiettili alla sede di Confindustria Bergamo per il presidente lombardo Bonometti
27 Giugno 2020 ore 15:08

Alla sede di Confindustria Bergamo (da inizio anno al Kilometro Rosso) pare siano giunte due buste contenenti dei proiettili. Entrambe erano destinate a Marco Bonometti, imprenditore bresciano titolare della Omr e numero uno di Confindustria Lombardia. A darne notizia è stato il Giornale di Brescia, che ha anche reso noto che Bonometti è stato messo sotto scorta.

L’uso del condizionale è d’obbligo, poiché dalla Procura di Bergamo, dove sarebbe stato aperto un fascicolo relativo a questo preoccupante atto intimidatorio, non arrivano né conferme né smentite. È però molto probabile che la vicenda sia legata alla mancata imposizione di una zona rossa in Val Seriana all’inizio di marzo.

Bonometti, infatti, anche davanti ai magistrati che lo hanno interrogato nelle scorse settimane non ha nascosto il fatto che lui, in quanto rappresentante degli industriali, fosse contrario all’imposizione di misure restrittive sul territorio. Inoltre, a inizio aprile, aveva già rilasciato in un’intervista di inizio aprile a Tpi e che aveva sollevato molte polemiche. Nell’occasione, Bonometti aveva affermato: «Non si potevano fare zone rosse. Non si poteva fermare la produzione. Noi eravamo contrari a fare una chiusura tout court così senza senso. Codogno è un paesino, non fa testo». Inoltre, nella stessa intervista Bonometti aveva affermato di ritenere l’elevata presenza di allevamenti di animali una delle possibili cause della diffusione del contagio in Bergamasca, sebbene non ci sia alcuna rilevanza scientifica di un collegamento tra il Covid e gli animali d’allevamento.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia