Alcune ricerche

Cose che potete capire di un uomo quando fissa il vostro décolleté

Cose che potete capire di un uomo quando fissa il vostro décolleté
26 Settembre 2015 ore 16:37

Il seno, o meglio, il décolleté, è una delle armi di seduzione più potenti del gentil sesso. Gli uomini, infatti, sono portati, per natura, a prestare particolare attenzione a quella parte del corpo femminile, simbolo di vita e procreazione. L’allattamento, infatti, è considerato dalla psicologia il primo approccio dei bambini alla sfera sessuale. I bambini, una volta cresciuti, nel loro subconscio rivedranno nel seno della propria compagna quel legame indissolubile all’amore e alla protezione materna. Nella passione maschile per il seno delle donne, quindi, si rinviene l’ancestrale istinto a trovare una compagna con la quale riprodursi e far proseguire la specie, ma anche un importante “fondo” neurologico: l’allattamento, nel corpo femminile, è strettamente legato all’ossitocina e alla dopamina, che è l’ormone della felicità. Per molti uomini, quindi, il seno è sinonimo di felicità.

Per tutto questo il seno è la prima cosa su cui cadono gli occhi della popolazione maschile, almeno nella stragrande maggioranza dei casi. Le donne si mettano l’anima in pace. Quest’abitudine, non certo elegantissima, è stata al centro di moltissime ricerche e molte di queste hanno dato risultati che ci aiutano a capire meglio come funziona la psiche maschile. Capire i “gusti” di un uomo può spiegare molto del suo essere. Lo dimostra un articolo dell’Huffington Post, che ha elencato 10 cose che si possono capire di un uomo che osserva il décolleté di una donna. Scopriamo insieme quali sono.

 

Chi ama il seno piccolo non vuole avere figli

Christopher Burris e Armand Munteanu sono due ricercatori canadesi che hanno effettuato uno studio usando come campione 67 studenti. I due hanno chiesto a ogni soggetto analizzato se desiderasse o meno diventare padre; successivamente hanno chiesto agli stessi di usare un particolare software grafico per “costruire” la loro donna ideale dal punto di vista fisico. Il risultato è stato abbastanza evidente: gli studenti a cui non interessava diventare padre nel futuro prossimo hanno disegnato donne con un seno decisamente più piccolo rispetto a quelle disegnate dagli studenti che invece avevano dichiarato di voler diventare padre a breve.

 

Alle donne non piace, ma se è lui…

No, tendenzialmente alle donne non piace che uno sconosciuto fissi il loro décolleté, ma apprezzano che il partner dedichi delle attenzioni ad esso. Una ricerca condotta dall’Università di Sheffield e, parallelamente, anche in Texas, ha scoperto che l’82 percento delle donne apprezza massaggi e carezze al seno. Secondo le intervistate, questo tipo di attenzioni rilassa e facilita la creazione di momenti d’intimità nella coppia. Senza dimenticare che pare aiuti la maggior parte delle donne a raggiungere il pieno piacere sessuale durante il rapporto.

 

Ai gelosi piace piccolo

Gli uomini alla ricerca di una relazione seria sono intimoriti da un seno prosperoso. Stuart Fischoff, professore emerito di filosofia alla California University, ha spiegato che gli uomini più gelosi e impauriti dal confronto (e dalla competizione) con altri uomini, prediligono le donne con un seno piccolo perché sono consapevoli del fatto che ciò attirerà meno lo sguardo e l’attenzione di altri, possibili rivali in amore.

 

Ai maschilisti piace prosperoso

Un’indagine condotta dall’università di Westminster ha cercato di trovare una relazione tra la grandezza del seno di una donna e l’immagine che di lei si riflette nella società. I risultati sono stati (ahinoi) chiari: gli uomini ritenuti maschilisti amano un seno prosperoso e fantasticano su compagne che interpretino, nella vita di coppia, il ruolo della geisha. L’indagine è stata condotta su un campione di 361 uomini di età compresa tra i 18 e i 61 anni.

 

È una questione antropologica

Per comprendere la passione maschile per il seno, secondo molti antropologi, bisogna risalire all’epoca in cui la specie umana non era ancora pienamente evoluta e camminava a quattro zampe. Allora le mammelle erano sporgenti per fare in modo che “penzolassero” e dunque fossero sia più comode per l’atto dell’allattamento, sia più visibili agli esemplari maschi. Avevano, insomma, un ruolo di richiamo sessuale. Nonostante oggi molto della specie umana sia cambiato, a partire dalla posizione in cui camminiamo e ci muoviamo, in realtà l’istinto sessuale è rimasto invariato e per questo il seno femminile continua ad avere una fortissima attrattiva sessuale.

 

Attira l’attenzione

Inutile girarci intorno: il seno, anche quello meno grande, attira l’attenzione maschile. E più è prosperoso, più è facile che il décolleté sia al centro delle attenzioni degli uomini. Lo dimostra empiricamente un esperimento condotto dall’università della Bretagna del Sud (Francia), che ha chiesto a una ragazza dotata di un seno piccolo (coppa A) di fare l’autostop, domandando passaggi in auto agli uomini di passaggio. Nel complesso si sono fermati il 14,92 percento degli automobilisti. Successivamente, alla stessa ragazza, è stata aumentata artificiosamente la taglia di reggiseno (coppa B): in questo caso si sono fermati il 17,79 percento degli automobilisti. Infine la ragazza ha fatto l’autostop con un seno decisamente prosperoso (coppa C): il 24 percento degli automobilisti di passaggio si sono fermati per offrirle un passaggio. Niente di nuovo, penseranno molti di voi e non possiamo certo darvi torto…

 

C’entra pure la fame

All’università di Westminster (sì, pare proprio che lì siano degli appassionati di ricerche sul seno) hanno condotto una ricerca assai particolare. Poiché la psicologia ha più volte affermato che la passione maschile per il décolleté si deve spiegare con il ricordo subconscio dell’allattamento, e dunque della nutrizione, i ricercatori hanno pensato bene di capire se sia effettivamente così: hanno chiesto a 66 studenti affamati e a 58 sazi come preferissero il seno mostrandogli delle immagini di donne. Risultato? Quelli che non avevano ancora mangiato preferivano le ragazze prosperose, mentre quelli che si erano già saziati il contrario. Si è così accertato che gli uomini vedono nel seno un collegamento subconscio con il cibo e per questo, se hanno fame, preferiscono le donne formose.

 

Meno soldi, più seno

Per motivi francamente poco chiari, alcuni ricercatori malesi hanno intervistato 266 uomini di diverse età e hanno chiesto loro che tipo di seno preferissero in una donna. Dalla ricerca, poi pubblicata dalla rivista Psychology Today, è emerso che coloro che percepivano degli stipendi più bassi preferivano le donne con un seno grande. Il motivo l’hanno dato alcuni psicologi: un décolleté prosperoso rappresenta l’abbondanza e quindi un seno grande può ridurre, inconsciamente, i timori della povertà.

 

Tutta questione di protezione

Care donne, sappiate che se il vostro partner ama il prosperoso décolleté è perché ha nostalgia di mamma e necessita di amore e protezione. Come hanno infatti dimostrato svariate ricerche, l’attrazione verso un seno prosperoso si rinviene soprattutto in quei soggetti maschili che ricercano con maggior continuità l’amore materno. Il primo approccio sessuale di un soggetto è quello dell’allattamento e talvolta quell’esperienza si riflette, inconsciamente, anche nell’età adulta.

 

Fa bene alla pressione arteriosa

Pare incredibile, ma fissare un seno prosperoso pare aiutare anche i soggetti ipertesi. Il professor Karen Weatherby, esperto della cura di soggetti in età avanzata, ha studiato il comportamento di un gruppo di uomini lungo l’arco di cinque anni e ha scoperto che coloro che ammettevano di guardare, almeno 10 minuti al giorno, il seno prosperoso di una donna avevano la pressione arteriosa più bassa ed erano meno predisposti alle malattie cardiache. Buono a sapersi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia