Cronaca
La decisione del gup

Omicidio di Laura Ziliani, udienza preliminare contro Milani e le due figlie della donna aggiornata al 4 luglio

I tre imputati, che hanno confessato l'assassinio (avvenuto l'8 maggio 2021), erano presenti in aula. I familiari della vittima parti civili

Omicidio di Laura Ziliani, udienza preliminare contro Milani e le due figlie della donna aggiornata al 4 luglio
Cronaca 27 Giugno 2022 ore 18:52

Il gup del Tribunale di Brescia, Gaia Sorrentino, si è riservata di decidere sul rinvio a giudizio del bergamasco Mirto Milani e delle sorelle Paola e Silvia Zani, i tre indagati principali accusati dell'omicidio dell'ex vigilessa di Temù, Laura Ziliani. L'udienza è stata aggiornata al prossimo 4 luglio.

Come racconta PrimaBrescia, l'udienza preliminare è iniziata questa mattina (lunedì 27 giugno) alla presenza dei tre indagati, trasferiti in mattinata rispettivamente dai carceri di Verziano e di Canton Mombello.

Mirto Milani

Nel corso dell'udienza sono state affrontate questioni legate, in modo particolare, al costituirsi parte civile dei fratelli, della mamma e della seconda delle tre figlie di Laura Ziliani. La difesa ha chiesto poi che vengano acquisite le registrazioni degli interrogatori fatti ai tre indagati.

Proprio durante i più recenti interrogatori i tre hanno confessato di essere stati loro a uccidere Ziliani nel maggio 2021. Il corpo venne poi ritrovato ad agosto lungo il fiume Oglio. Alla base dell'omicidio ci sarebbero state motivazioni di tipo economico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter