L’incidente di Cavernago

Perde la vita in un frontale: nel suo negozio lavorava il 15enne morto sull’Alben

Claudio Tiraboschi, 69enne di Oltre il Colle, era titolare della bottega di alimentari dove prestava servizio Alessandro Dolci

Perde la vita in un frontale: nel suo negozio lavorava il 15enne morto sull’Alben
18 Agosto 2020 ore 01:05

Doppia lutto per Oltre il Colle. Nel giro di tre giorni se ne sono andati un 15enne, Alessandro Dolci, morto sull’Alben il giorno di Ferragosto, e Claudio Tiraboschi, 69 anni, scomparso lunedì 17 agosto in seguito a un frontale con un camion a Cavernago. Era titolare con il fratello Roberto del negozio di alimentari di famiglia in paese. Negozio in cui lavorava proprio Dolci.

Lo schianto. L’incidente è avvenuto l’ex Strada Statale 498 sul territorio di Cavernago. Un camion del Gruppo Mascio, che viaggiava in direzione nord, ha impattato con il Ducato guidato da Tiraboschi, che procedeva in senso opposto. L’incidente si è verificato pochi minuti prima delle 13. Il furgone ha invaso la corsia opposta per cause ancora da accertare.

Del casato dei Braghì. Claudio, insieme al fratello Roberto, faceva parte del casato dei Braghì. Era conosciuto da tutti per la simpatia e la gentilezza che da sempre dimostrava nei confronti della gente che quotidianamente incontrava nel negozio di famiglia, dove è cresciuto e che conduceva infaticabilmente insieme appunto a Roberto, scrive L’Eco di Bergamo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia