Menu
Cerca
Mossa sconsigliata

Preoccupano i tanti casi Covid nella piccola Valgoglio, ma Ats dice no ai tamponi

La richiesta è stata avanzata dal primo cittadino dato l'elevato numero di persone contagiate su una popolazione di appena mille abitanti. Lascia perplessi la risposta dell'ente. Intanto via alla campagna vaccinale massiva in 15 Comuni orobici

Preoccupano i tanti casi Covid nella piccola Valgoglio, ma Ats dice no ai tamponi
Cronaca Val Seriana, 25 Febbraio 2021 ore 15:06

Preoccupa molto, in provincia di Bergamo, il caso di Valgoglio, piccolo Comune della Val Seriana, che presenta il tasso di incidenza al coronavirus più alto in questo momento: 27,6 su di una popolazione di mille abitanti.

Proprio per questo motivo il primo cittadino Angelo Bosatelli ha chiesto all’Ats di effettuare tamponi su tutta la popolazione, in maniera tale da individuare e mettere in quarantena i contagiati. L’ente ha però sconsigliato un impiego così ampio dei test, in quanto avrebbe comportato controlli stringenti su tutta la popolazione. Ha invece indicato un rafforzamento delle regole anti-contagio come misura più adatta al momento, dato che nessuno dei positivi al virus è in terapia intensiva e il Comune non presenta dati così gravi da arrivare alla creazione di una zona rossa.

Assieme a Valgoglio, sono tenuti d’occhio anche Arcene e Gorlago, sebbene lì i dati sembrano in leggero miglioramento.

Nel frattempo, nella nostra provincia sono quindici i Comuni dove, a partire da oggi, Regione ha avviato una campagna vaccinale anti-Covid straordinaria, dato che agli otto messi in zona arancione rafforzata, ovvero Sarnico, Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Villongo, Castelli Calepio, Credaro e Gandosso, sono stati aggiunti in questa operazione anche Calcio, Cividate, Palosco, Pumenengo, Tavernola, Telgate e Torre Pallavicina.

I territori appartenenti a questo gruppo saranno al centro di una campagna di circa tredicimila vaccinazioni che coinvolgerà i cittadini nella fascia di età compresa tra i 60 e i 79 anni e che si andrà ad aggiungere a quella degli over 80. Lo scopo è arginare gli aumenti dei contagi, vista anche la situazione critica della vicina Brescia, che al momento è quella che preoccupa di più il Pirellone.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli