teppisti in azione in centro

Rapinarono un giovane dopo una serata da Balzer: denunciati due ragazzi di 23 e 20 anni

L'episodio risale al 30 maggio. Alla vittima era stata rubata una collanina d'oro; uno dei ladri lo aveva avvicinato promettendogli di riportargli la collana rubata se lo avesse pagato, ma era fuggito con 100 euro

Rapinarono un giovane dopo una serata da Balzer: denunciati due ragazzi di 23 e 20 anni
Cronaca Bergamo, 22 Giugno 2021 ore 12:41

Usciti da Balzer erano stati circondati da alcuni ragazzi che avevano rapinato uno dei giovani del gruppo, il tutto in pieno centro città, sul Sentierone. Ma non solo: la vittima era stata avvicinata anche da un secondo ragazzo che prima di fuggire gli aveva promesso di riportargli la collana rubata se gli avesse dato 100 euro.

L’episodio, denunciato anche dalla Lega sui social, risale alla notte del 30 maggio ma ora la Polizia ha identificato i responsabili del gesto. Si tratta di due ragazzi: G. A., classe 1998 e autore del furto con strappo, e di M. M., classe 2001, autore dell’estorsione.

La rapina e l’estorsione

Un giovane bergamasco, classe 1999, dopo aver trascorso la serata con alcuni amici da Balzer era stato circondato da un gruppo di coetanei: uno di questi era riuscito a strappargli dal collo la collanina d’oro che indossava ed era fuggito verso il Teatro Donizetti.

La vittima era poi stata avvicinata da un altro giovane che gli aveva promesso di fargli riavere la collana se lo avesse pagato. Il giovane, visto il valore affettivo dato al bene che gli era stato rubato, aveva accettato la proposta e consegnato i 100 euro richiesti dopo averli prelevati da un bancomat. L’altro ragazzo però, preso il denaro, era scappato.

Le indagini

Partendo dalle dichiarazioni della vittima e dall’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, gli agenti della Squadra Mobile hanno identificato la coppia di ladri.

G.A. è stato localizzato pochi giorni più tardi nelle vicinanze dei Propilei e, dopo essere stato portato e perquisito in Questura, è stato trovato in possesso proprio della collana rubata.

Nell’occasione la Polizia ha anche scoperto che M.M., temendo le conseguenze del gesto, dopo aver incontrato per caso la vittima le aveva restituito i 100 euro che gli aveva estorto.

Entrambi i giovani sono stati riconosciuti dalla vittima, alla quale è stata riconsegnata la refurtiva, e sono stati denunciati in stato di libertà.