Cronaca
Il caso

Resta ai domiciliari il 76enne che ha investito un vicino con l’Hummer a Canonica

Mancano indizi gravi per sostenere l’ipotesi del tentato omicidio, dice il gip. Resta l’accusa di stalking

Resta ai domiciliari il 76enne che ha investito un vicino con l’Hummer a Canonica
Cronaca 20 Agosto 2022 ore 11:52

L’ipotesi di tentato omicidio è stata accantonata. Restano le accuse di lesioni aggravate e stalking per il 76enne di Canonica d’Adda, residente in una villetta di via Sant’Anna, che mercoledì mattina, che mercoledì mattina ha urtato con l’Hummer un vicino di casa 36enne.

Al giudice per le indagini preliminari, in un’ora di interrogatorio, ha spiegato che non intendeva investire il vicino: l’avrebbe urtato senza volerlo perché si era piantato davanti al suo suv. Il vicino invece sostiene di essere stato minacciato di morte e di essersi ritrovato steso sul cofano dell’Hummer, da cui è caduto sbattendo la testa. Cinque i giorni di prognosi.

Resta lo stalking, contestato sulla base del racconto sia della parte offesa sia di un inquilino-testimone del condominio vicino. C’erano stati dei precedenti battibecchi tra i due. E anche tra il pensionato e altri abitanti della via c’erano stati motivi di contesa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter