Cronaca
a villongo

Ristorante con autolavaggio, all'interno tre lavoratori in nero: maximulta e denuncia

La donna, 56 anni, è stata denunciata per violazione del testo unico sull’immigrazione: due lavoratori indiani non erano in regola

Ristorante con autolavaggio, all'interno tre lavoratori in nero: maximulta e denuncia
Cronaca 02 Ottobre 2021 ore 10:56

Dall’esterno aveva l’aspetto di un normalissimo ristorante a Villongo, con annesso un autolavaggio. In realtà all’interno tre persone lavoravano in nero: una come cuoco, le altre due avevano il compito di pulire le autovetture.

È quanto è emerso a margine di un controllo eseguito ieri mattina (venerdì 1 ottobre) dai carabinieri di Sarnico in collaborazione con i colleghi del nucleo dell’Ispettorato del lavoro, che hanno anche denunciato a piede libero la titolare della società “Oasi Fiorita”, una donna di 56 anni.

La ragione della denuncia sta nel fatto che i due lavoratori impegnati nell’autolavaggio, di origine indiana, non sono risultati in regola con il permesso di soggiorno. Alla cinquantaseienne è stata contestata la violazione del testo unico sull’immigrazione.

I carabinieri hanno anche sospeso l’attività, sanzionata con una maximulta di oltre 14 mila euro.