l'allarme

San Giovanni Bianco, soccorritori ancora al lavoro per cercare l'uomo scomparso dalla sua baita

C'è apprensione per la scomparsa di Vincenzo Giglia, 65 anni, residente a Verdello che però da qualche tempo viveva nel paese della Val Brembana

San Giovanni Bianco, soccorritori ancora al lavoro per cercare l'uomo scomparso dalla sua baita
Cronaca Val Brembana e Imagna, 06 Luglio 2021 ore 11:47

Stanno proseguendo le ricerche di Vincenzo Giglia, 65 anni, di Verdello, scomparso a San Giovanni Bianco. Era da circa una settimana che dell’uomo non si avevano notizie, ma l’allarme è scattato sabato scorso (3 luglio); visto il carattere estremamente riservato l’assenza prolungata non aveva destato inizialmente sospetti.

Il sessantaseienne, pur essendo residente nella Bassa, da alcuni mesi viveva in una piccola baita sopra San Pietro d’Orzio, frazione del comune della Val Brembana.

Nella mattinata di ieri, lunedì 5 luglio, sono entrati in azione i vigili del fuoco del distaccamento di Zogno e il personale del servizio di Topografia applicata al soccorso della centrale di Bergamo, affiancati dal nucleo cinofili e dalle unità specializzate nella ricerca con i droni (il cosiddetto Sapr) e in quella alpino fluviale.

I soccorritori hanno anche setacciato il territorio attorno alla baita, esplorando le zone non ancora battute e verificando che non ci fossero anfratti o cavità in cui cadere inavvertitamente. Purtroppo però, nonostante il massiccio impiego di personale, dell’uomo non è stata trovata alcuna traccia e così le ricerche sono riprese questa mattina.