l'incidente sabato pomeriggio

Schianto a Villa d'Almè, ancora gravi l'anziana investita e il motociclista coinvolti

Sono stati trasferiti d’urgenza negli ospedali Papa Giovanni XXIII e San Gerardo di Monza. Il giovane è ricoverato in prognosi riservata in terapia intensiva, mentre l’anziana è stata operata

Schianto a Villa d'Almè, ancora gravi l'anziana investita e il motociclista coinvolti
Cronaca Almè e Villa d'Alme, 30 Agosto 2021 ore 09:48

Restano ancora gravi le condizioni del motociclista e dell’anziana coinvolti nell’incidente avvenuto sabato pomeriggio (28 agosto) lungo la statale 470 della Val Brembana, poco più a valle dell’hotel-ristorante Ventolosa a Villa d’Almè.

Il motociclista, 37 anni, e la donna, di 70 anni, sono stati trasferiti entrambi d’urgenza negli ospedali Papa Giovanni XXIII e San Gerardo di Monza. Il giovane è ricoverato in prognosi riservata in terapia intensiva, mentre l’anziana, come riporta l’Eco di Bergamo, è stata operata a una gamba e a un polmone.

Erano circa le 15.15 quanto la signora, intenta ad attraversare la strada in corrispondenza del passaggio pedonale poco distante dal raviolificio Marinoni, è stata investita dal trentasettenne. Il giovane, residente a Caponago, provincia di Monza-Brianza, aveva fatto un giro nella Bergamasca in sella alla sua moto e stava guidando in direzione di Bergamo.

L’impatto è stato violentissimo: la donna, che abita poco distante dal punto dell’impatto, stava andando a casa della sorella, ma è stata sbalzata a diversi metri di distanza dalle strisce pedonali.

Per permettere le operazioni di soccorso dei feriti la viabilità è stata interrotta in entrambe le direzioni, creando lunghi incolonnamenti. La circolazione è ripresa, pur lentamente, poco prima delle 17.