Aveva 62 anni

Si è spento il sorriso di Ileana Locatelli, campionessa nello sport e nella vita

Carriera in Nazionale preclusa dagli infortuni, a Gromo era amata maestra di sci. Dopo la paralisi del marito Franco Tonoli durante una scalata, aveva ingaggiato e vinto un’altra battaglia. Lascia un grande esempio d’amore e tenacia

Si è spento il sorriso di Ileana Locatelli, campionessa nello sport e nella vita
Val Seriana, 15 Giugno 2020 ore 15:27

di Giambattista Gherardi

Una forza d’animo che mai l’ha abbandonata e ha acceso un sorriso infinito ricco di amore generoso, per la famiglia e per gli altri. Si è spenta lunedì 15 giugno a Gazzaniga, all’età di 62 anni, Ileana Locatelli, già campionessa di sci al fianco di Claudia Giordani, maestra di sport e di vita. Una malattia grave e inesorabile ne ha vinto la forte tempra, privando della sua generosa vicinanza il marito Franco Tonoli e la figlia Valeria, ma anche tantissimi allievi che hanno avuto la fortuna di seguirne gli insegnamenti presso la Scuola Sci Spiazzi di Gromo.

Ilena Locatelli con il marito Franco Tonoli

Ileana Locatelli viveva con la famiglia nella frazione Masserini, fra Gazzaniga e Orezzo, e nel corso della carriera agonistica non era stata certo baciata dalla fortuna. Nei primissimi anni ’70 si mise in evidenza in gare provinciali e regionali di slalom gigante e nel 1972 arrivò la prima convocazione in Nazionale, per la Coppa Europa, con buoni piazzamenti fra cui un sesto posto a Courmayeur, con analogo risultato anche ai Campionati Italiani assoluti.

Venne convocata anche in Coppa del Mondo, ma una frattura alla gamba destra ne precluse la crescita. La carriera agonistica finì definitivamente l’anno successivo, quando un’altra caduta (in discesa libera) provocò la frattura anche della gamba sinistra. Divenne maestra di sci a Montecampione e successivamente agli Spiazzi di Gromo, tenace nel trasmettere tecnica e carattere amorevole nel seguire i ragazzi. Amore e tenacia che ha messo in campo senza indugio e con innato entusiasmo anche nella vita familiare, dopo il matrimonio nel 1989 con Franco Tonoli da cui è nata la figlia Valeria. La passione per la montagna è un denominatore comune, dato che Franco negli anni ha concluso tre Trofei Mezzalama di scialpinismo, compiuto spedizioni in Nepal con Mario Merelli, scalato il Bianco e l’Ortles, completato raid a Capo Nord ed in Islanda. Insieme, nel 2011, Franco e Ileana hanno raggiunto la vetta del Cervino. Nel settembre 2012 sul loro cammino si mette di traverso un’altra drammatica sfida: Franco Tonoli è vittima di un gravissimo incidente mentre scala una parete in Grecia, sull’isola di Kalymos. È salvo per miracolo, ma con una sentenza difficile da digerire: paraplegia, paralizzato dalla vita in giù.

Ileana Locatelli con il marito e la figlia Valeria

Franco e Ileana diventano un tutt’uno, nella ricerca di una nuova vita e di strumenti che consentissero di ritrovare la libertà di camminare. Una catena di solidarietà investì l’intera Val Seriana e vide crescere il progetto “ReWalk”, nato in Israele: un esoscheletro robotizzato attraverso il quale Franco muove passi sempre più sicuri. La loro storia “cocciuta e contagiosa” affascina e commuove, finiscono sul Tg1 e su decine di riviste in tutto il mondo. Ora la prova più dura, quella dei saluti e dei ricordi. A illuminare il cammino, le discese e la vita di familiari, amici e ragazzi resteranno il sorriso infinito di una grande donna e l’esempio gigante di una campionessa che vincerà per sempre. I funerali di Ileana Locatelli saranno celebrati mercoledì 17 giugno alle ore 15 nella parrocchiale di S.Ippolito a Gazzaniga. La salma è composta nella Casa del Commiato a Gazzaniga, in via Salici,6.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia