Mobilità sostenibile

Stazione per le bici (alla stazione dei treni), aggiudicati i lavori

La pandemia ha fermato l’iter della velostazione, che ora può ripartire. Lavori al via dopo l’estate, salvo imprevisti

Stazione per le bici (alla stazione dei treni), aggiudicati i lavori
Bergamo, 30 Giugno 2020 ore 13:21

La bicicletta sta vivendo decisamente il suo momento d’oro. A pedalata o elettrica non importa, gli italiani hanno una nuova passione: un trend positivo che è cresciuto negli ultimi anni e ha raggiunto l’apice adesso, dopo il lockdown. Basta vedere quante gente c’era in sella (e ancora c’è) quando, il 3 maggio, è stata concessa l’opportunità di uscire per fare “attività motoria”. Il coronavirus ha cambiato le nostre abitudini, insomma. Poi sono arrivati anche gli incentivi sulla spesa delle bici. Insomma, il momento è propizio per la velostazione di piazzale Marconi, a Bergamo, di cui si parla da anni. L’inizio dei lavori di fronte alla stazione dei treni era stato annunciato per lo scorso marzo, poi lo stop forzato. Ora il cantiere è stato aggiudicato, ma per l’avvio dei lavori del cantiere bisogna attendere dopo l’estate, come raccontato oggi dal Corriere della Sera Bergamo.

Storia sfortunata. Una prima gara per assegnare l’appalto era andata deserta. Poi la pandemia. La storia della velostazione è stata sfortunata, insomma, anche perché era passato del tempo prima che il Comune ricevesse il parere favorevole di Rfi (mai troppo celere in questo tipo di decisioni) per l’utilizzo dell’area. Ed era stata fatta pure una bonifica del rischio bellico.

Opera da 400mila euro. Costa 400mila euro, la velostazione, di cui 258mila a base d’asta. L’appalto dura quattro mesi, non di più. Salvo intoppi, a gennaio 2021 l’opera potrebbe essere inaugurata ed utulizzabile. Progetto innovativo quello firmato dallo Studio Capitanio Architetti, finanziato dal ministero dell’Ambiente attraverso il “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”. Le bici (130 i posti disponibili) dei pendolari avrebbero così un “box” coperto e sicuro: un bel colpo al problema dei furti e al parcheggio selvaggio. L’accesso avverrà tramite card e sarà del tutto automatizzato.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia