Rischio caos

Strade chiuse a Ferragosto per il Giro di Lombardia, in Val Brembana la polemica (preventiva)

Allarme del Presidente della Comunità Montana (e sindaco di Lenna) Jonathan Lobati per i possibili ingorghi del 15 agosto. Il motivo? I blocchi del traffico all'imbocco della Valle per il transito della classica a due ruote

Strade chiuse a Ferragosto per il Giro di Lombardia, in Val Brembana la polemica (preventiva)
Val Brembana e Imagna, 05 Agosto 2020 ore 10:43

di Giambattista Gherardi

Un dubbio, legittimo, avanzato martedì 4 agosto attraverso un post pubblicato su Facebook da Jonathan Lobati, Sindaco di Lenna e, soprattutto, Presidente della Comunità Montana Valle Brembana: «Magari sbaglio io – scrive sarcastico Lobati -, ma ditemi chi è il genio del male che ha pensato di organizzare il Giro di Lombardia il 15 di agosto? Chiedo per un amico…». Il riferimento è ovviamente al fatto che in un giorno scelto da molti, per tradizione, per un’escursione lungo il Brembo o nei rifugi montani, con prevedibile traffico sostenuto, si sia pensato di inserire una classica del ciclismo (di norma in calendario a ottobre) con relativa chiusura strade in un giorno tanto cruciale.

Il percorso del Lombardia 2020

Va detto che il calendario internazionale del ciclismo è stato letteralmente stravolto, con il Giro d’Italia piazzato a ottobre e con molte classiche che finiranno per sovrapporsi alla corsa a tappe. Qualche dubbio però resta su alcune scelte, a partire da quella che vedrà sabato 8 agosto andare in scena la Milano-Sanremo, con strade chiuse in direzione Liguria in un giorno di prevedibile esodo vacanziero verso la Riviera. Qui la polemica (e lo scontro) ci sono già stati fra 13 sindaci del Savonese (a cominciare da Loano e Savona) e gli organizzatori di Rcs Sport. Dubbi e perplessità dei primi cittadini hanno riguardato la viabilità e i pericoli di assembramento in giorni di post pandemia, obbligando a una drastica variazione di percorso. «I corridori – scrive la Gazzetta dello Sport – non vedranno il mare dal Turchino, non sfileranno lungo la costa, attraverso Alassio e Laigueglia, Capo Mele, Capo Cervo e Capo Berta. No, la rivolta contro uno dei simboli mondiali del ciclismo ha portato al taglio di 127 chilometri in Liguria».

Jonathan Lobati, sindaco di Lenna

Per il Lombardia (anch’essa “classica monumento”) non c’è stata alcuna levata di scudi preventiva da parte delle amministrazioni locali, ed è parsa a tutti significativa la decisione di far partire dal centro di Bergamo la storica corsa, che dopo 243 chilometri si chiuderà a Como. Nei primi 40 chilometri i corridori viaggeranno in direzione sud, attraversando la pianura bergamasca (Arcene, Calcinate e così via) per poi risalire la Val Cavallina verso Casazza (qui qualche possibile criticità per i vacanzieri diretti verso i laghi d’Endine e di Iseo) e salire al Colle Gallo. Discesa verso la Valle Seriana (la presenza della superstrada non toccata dai blocchi dovrebbe scongiurare problemi) e poi risalita verso la Val Brembana e svolta verso Valbrembo all’altezza di Villa d’Almè. Qui probabilmente si concentrano i dubbi di Lobati, poiché l’area dominata dalla statua di Arlecchino che dà il benvenuto in Valle è senza dubbio a forte rischio congestione se chiusa per un periodo prolungato in un giorno come Ferragosto. «La nostra Valle – scrive infatti il primo cittadino fra i commenti – non ha molte alternative di accesso». Gli internauti, e anche diversi appassionati di ciclismo, non hanno fatto mancare commenti favorevoli ai dubbi di Lobati. C’è anche chi segnala con ironia che dopo aver evitato «la coincidenza a maggio fra prime comunioni e Gran Fondo Felice Gimondi (con relative, annuali polemiche per i blocchi, ndr), qualcuno ha voluto recuperare…».

La partenza del Lombardia da Bergamo è programmata per le 12 del 15 agosto e il passaggio della corsa all’inizio della Valle Brembana (fra Petosino, Villa d’Almè e Almenno) dovrebbe avvenire fra le 14 e le 14.30. Le strade saranno chiuse fino a 30 minuti prima del passaggio dei corridori. La coincidenza dei flussi pare scongiurata. Che vinca il migliore e, soprattutto, il buonsenso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia